Discover

Le donne statunitensi stanno eliminando le loro app di monitoraggio del ciclo

Molte donne americane negli ultimi giorni hanno cancellato le app di monitoraggio del ciclo dai loro cellulari perché temono che i dati raccolti dalle app possano essere utilizzati contro di loro in futuri procedimenti penali negli stati in cui l’aborto è diventato illegale.

Cosa potrebbe succedere?

I tracker del ciclo usati da 1 americana su 3 raccolgono, conservano e, a volte, condividono alcuni dei dati dei loro utenti. In uno stato in cui l’aborto è un reato, i pubblici ministeri potrebbero richiedere le informazioni raccolte da queste app durante la creazione di un caso contro qualcuno.

“Se stanno cercando di perseguire una donna per aver abortito illegalmente, possono citare in giudizio qualsiasi app sul loro dispositivo, compresi i dispositivi di monitoraggio del ciclo”, ha affermato Sara Spector, un avvocato difensore penale con sede in Texas ed ex pubblico ministero.

Il 79% delle app sanitarie condividono i dati degli utenti

Uno studio del 2019 pubblicato sul British Medical Journal ha rilevato che il 79% delle app sanitarie disponibili tramite il Google Play Store correlate alla medicina, comprese le app che aiutano a gestire i farmaci, l’aderenza, i farmaci o le informazioni sulla prescrizione, condividevano regolarmente i dati degli utenti.

Flo e Clue

Due dei più popolari tracker mestruali negli Stati Uniti, Flo e Clue, hanno più di 55 milioni di utenti messi insieme.

L’app con sede a Berlino Clue ha affermato di essere “impegnata a proteggere” i dati sanitari privati degli utenti e di operare secondo le rigide leggi europee GDPR.

Ultimi articoli

Quali sono le challenge più ballate del mese di luglio su TikTok

Tormentoni estivi che ci fanno ballare nei video di TikTok: i suggerimenti per diventare virali con le challenge.

Youseum, il museo dei selfie

A Stoccolma, in Svezia, ha aperto il primo museo per influencer. Si chiama Youseum ed è il museo dei selfie.

Mikeligna, da nail artist a mamma

Michela Parisi è la regina indiscussa della nail art sul web. Da qualche tempo è diventata mamma di Giulia: come cambia la vita (e il lavoro) di una neo-mamma influencer.

Per gli influencer la psicologia non è l’ultima fermata

Ferragnez, Cattelan e Ventura portano in tv un trend forte sui social.

Achille Lauro e Harlem Gospel Choir a Sanremo 2022

Anche quest'anno Achille Lauro parteciperà al Festival di Sanremo. Ecco tutto quello che c'è da sapere su di lui.