Discover

Kelsey Russell, news influencer che su TikTok insegna a leggere i quotidiani di carta

La tiktoker Kelsey Russell ha 23 anni e negli Stati Uniti è diventata celebre come l’influencer che sta insegnando a leggere i quotidiani alla GenZ. Analizziamo questo fenomeno che è davvero interessante e unico nel suo genere.

Chi è Kelsey Russell?

Tutto inizia con il New York Times, anzi con un abbonamento legato al celebre quotidiano. Per il suo compleanno Kelsey Russell chiede un abbonamento al Sunday New York Times in formato cartaceo (fatto non scontato nel mondo in cui viviamo!). Nel suo primo video della serie “New York Times updates” la 23enne spiega che una volta avuta fra le mani la copia leggere e commentare il giornale diventa un modo per spiegarlo anche a se stessa: una lezione quotidiana, un modo per trasmettere ciò che impara ogni giorno.

Il pubblico di Tiktok diventa lo specchio a cui recitare la lezione, l’amico con cui condividere la lettura quotidiana, lo spunto per metterci la faccia e mettersi alla prova. Sì, perché lei le notizie le legge e le spiega davvero. E alla gente piace: il suo primo video conta 1,7 milioni di views. Adesso la lettura quotidiana di Kelsey Russell si è estesa a molti altri quotidiani, dal celebre USA Today al Wall Street Journal e diverse pubblicazioni locali. 

Condividere le proprie letture online

Documentare ogni giorno ciò che si apprende, ecco come la curiosità diventa un trampolino di lancio per andare oltre. Non solo: abbiamo bisogno di riconquistare la capacità di attenzione, dice lei in un video. Leggere una notizia attraverso un quotidiano cartaceo significa prendersi tempo ed essere in grado di dedicare sufficiente attenzione a ciò che interessa e scuote, essere capaci di approfondire e farlo senza… annunci in grado di leggere le nostre preferenze, come accade online.

Sì, perché leggere un quotidiano di carta vuol dire poter entrare in contatto con la vera storia, senza tagli e senza i percorsi e i suggerimenti che normalmente riceviamo a causa dei dati che vengono raccolti su di noi online. Stimolare i coetanei della GenZ a comprare e leggere giornali di carta, quindi, è un modo per allenare coscienza critica ed essere partecipi del mondo.

Dove si leggono le notizie

In Italia? Per quanto riguarda il nostro Paese, l’ultimo rapporto Censis ha evidenziato l’insoddisfazione generale degli italiani verso l’informazione offerta dalle reti televisive e i mezzi online. Purtroppo ancora una volta si conferma l’entità della crisi che affligge la carta stampata. Il numero dei lettori affezionati al giornale di carta è sceso in maniera drammatica registrando, in Italia, una flessione del 41,6% in 15 anni.

Dal Digital News Report 2023 condotto su un campione di 93mila persone appartenenti a 46 diversi Paesi emerge l’aumentare della sfiducia verso l’informazione. Secondo il Reuter Institute la fiducia è più alta nell’Europa del Nord, dove la tendenza è l’abitudine all’abbonamento online. Fra le testate con più abbonati online al mondo troviamo proprio il New York Times con 8,8 milioni di sottoscrizioni, Wall Street Journal e Washington Post.

In Italia l’indagine “Lettura e Generazione Z”, effettuata su 2000 ragazze e ragazzi, ha mostrato una differenza per quanto riguarda la fruizione. Lo studio, promosso dal Centro per l’Educazione al Libro e alla Lettura in collaborazione con l’Università di Urbino e Ipsos, ha infatti evidenziato che i più giovani preferiscono la carta quando si tratta di immergersi nella lettura di un libro, racconti o saggi, mentre si rivolgono all’online per la ricerca di news e aggiornamenti sull’attualità.

Ecco perché diventa rivoluzionaria una ragazza che sceglie di acquistare e condividere un quotidiano di carta. Il quotidiano nasce e muore con la giornata: commentare le notizie e condividere la lettura online diventa un modo per espandere la sua memoria. Significa, spiega Kelsey Russell, poter seguire tutta la storia senza tagli.

creator che sta registrando un podcast

La situazione in Italia

Esiste un corrispettivo del fenomeno in Italia? Al momento non sembra. Su TikTok troviamo le rassegne stampa come @rassegnally che, tuttavia non viene aggiornata quotidianamente opppure profili come @edicoleaversapalmieri senza parlato. SkyTg24 affida il commento ai giornalisti, ma si tratta, per l’appunto di una testata editoriale, mentre in versione satira troviamo la parodia di @lerecensioninonrichieste, senza contare il largo seguito ottenuto da Factanza e Morning di Francesco Costa, che, tuttavia è un giornalista.

Creator dove siete? Se amate la lettura del quotidiano di carta, condividete e avvisateci.

Previous article
Next article

Ultimi articoli

Video NPC, cos’è il fenomeno che sta spopolando su TikTok?

Parole ripetute all’infinito e movenze robotiche: dal mondo dei videogames arrivano anche su TikTok gli NPC.

Il fenomeno delle influencer bambine (e delle mamme che le gestiscono)

Le instamamme e le preoccupanti foto delle minori stanno creando un caso nuovo su cui riflettere

Perla Vatiero: social, età, fidanzati della gieffina

Scopri chi è Perla Vatiero: dalla vita privata ai suoi social

Call of Duty – L’eredità di Capitano Price nel mondo della moda

La collaborazione con la costumista di “The Bear” Courtney Wheeler evidenzia l’influenza di Call of Duty nel mondo della moda, con gli iconici personaggi della serie che stanno stimolando la domanda di capi di ispirazione militare.

Camilla Da Rocha, un po’ posh e un po’ Cardi B

Non sapete nulla di regole di bon ton e volete scoprire cosa ci cela nel mondo del galateo? Seguite la creator @laposhhhhhh.