Discover

Come integrare Threads con Instagram e Facebook

Threads sta per compiere un anno di vita – manca poco – e i riflettori sono ancora puntati sulla “nuova” app di casa Meta (già parent company di Facebook, Instagram e WhatsApp). La piattaforma social con focus sui post di solo testo è nata, come probabilmente ricorderai, come l’anti Twitter (che, nel frattempo, ha cambiato nome ed è diventata X). Tra i proclami ambiziosi di Zuckerberg e Mosseri, da un lato, e le previsioni improntate allo scetticismo di altri (l’app sarebbe finita nel dimenticatoio dopo qualche mese), dall’altro, la verità – come spesso accade – è nel mezzo.

Threads quanti utenti

Nonostante ad oggi abbia raggiunto e superato i 150 milioni di utenti attivi ogni mese nel mondo, Threads di Meta non è ancora riuscita ad avvicinarsi allo stesso livello di popolarità del suo principale rivale, X/Twitter. Si potrebbe dire che stia ancora aspettando il suo “momento magico”. Ciononostante, Meta sta facendo tutto il possibile per attirare l’attenzione su questa piattaforma, semplice ma accattivante. Trattandosi di app che fanno parte della stessa famiglia, il primo pensiero va ovviamente all’integrazione – e in particolare al crossposting – con Facebook e Instagram. E infatti si sta lavorando in questa direzione, perfezionando questo processo per renderlo il più fluido e intuitivo possibile.

ragazza con maglietta bianca ad una festa al cellulare

Come integrare Threads con Facebook

Come ben saprai, in ambito social il lancio delle novità più importanti viene sempre preceduto da una fase di test. Ed è ciò che sta accadendo anche in questo caso. Meta sta dunque valutando la possibilità di consentire agli utenti di condividere in maniera fluida e veloce i post da Facebook a Threads. Questo potrebbe rendere più semplice, per gli utenti più assidui di Facebook e per i content creator, condividere i loro pensieri su Threads senza troppi sforzi e senza saltellare da una app all’altra. Già adesso, in modalità sperimentale e solo nei Paesi selezionati, alcuni utenti possono condividere testo e link da Facebook a Threads. Non è sicuro, però, che Meta rilascerà questa funzionalità in maniera definitiva e in tutti i Paesi o che la espanderà per includere altre categorie di contenuti, come le immagini. Si tratta comunque di un test coerente, rispetto a funzionalità sviluppate in passato.

Crossposting Threads Facebook

Gli utenti, già da tempo, possono pubblicare storie e Reels contemporaneamente su Facebook e Instagram, quindi aggiungere Threads al mix è da considerarsi più che logico. Nelle scorse settimane, poi, Meta ha confermato in via ufficiale che sta eseguendo il test, che al momento è limitato ai dispositivi iOS e che non disponibile nei Paesi UE.

Tra gli esperti, non mancano gli scettici. Molte persone, infatti, hanno identità diverse su Facebook e Instagram/Threads, anche se sono collegate allo stesso account. Di conseguenza, potrebbero non volere che un post di Threads, ad esempio su una accesa polemica politica o una barzelletta volgare, quindi più adatto a X/Twitter, finisca invece nei feed di amici stretti e parenti su Facebook.

Come integrare Threads con Instagram

Rimanendo in tema di sperimentazioni, ci si sta muovendo verso una maggiore integrazione anche tra Instagram e Threads. In questo test più recente, iniziato poco più di un mese fa, Meta sta incoraggiando più utenti a pubblicare su Threads, fornendo agli utenti un comodo pulsante per condividere automaticamente i post di Instagram su Threads.

Anche in questo caso il test è riservato a un numero ristretto di utenti in Paesi selezionati. I rumors, poi confermati in via ufficiale da Meta, si sono diffusi quando alcuni utenti hanno notato la presenza di questo comando per il crossposting nei loro account Instagram. Si poteva scegliere di condividere un singolo post oppure attivare la funzione per tutti i post futuri.

Threads Instagram integrazione

Meta, più nel dettaglio, ha confermato che si tratta di un test globale che permette agli utenti di condividere le immagini da Instagram a Threads. Questo significa che non è ancora possibile pubblicare in automatico i Reels su Threads. Tuttavia, dato che Instagram sta puntando sempre di più sui contenuti video, Threads potrebbe essere un ottimo posto per promuovere le fotografie. L’azienda ha sottolineato che si tratta di una funzionalità opzionale, che quindi può essere disattivata in qualsiasi momento. Quando gli utenti condividono i loro post di Instagram, la didascalia diventerà il testo del post su Threads e gli hashtag verranno convertiti in semplice testo.

ragazza che scorre i video instagram sul cellulare

Threads bonus creator

Fin dal lancio dell’app, Meta ha costantemente utilizzato le altre due piattaforme, Facebook e Instagram, per pubblicizzare Threads. Lo scorso anno ha iniziato a mostrare un carosello di post suggeriti da Threads sia su Instagram che su Facebook. Come già detto, poi, l’azienda ha iniziato a testare la condivisione automatica da Facebook a Threads. Oltre ai test sul crossposting, Meta sta anche gestendo un programma attivo di bonus per i creator sulla piattaforma basata sui post di solo testo.

Questo per incentivare gli account con un alto numero di follower a pubblicare proprio su Threads. Se sei interessato a questo processo di graduale integrazione, puoi ad esempio rendere più omogenei – almeno in parte – i tre account. Lo puoi fare utilizzando le stesse informazioni in bio del tuo profilo Instagram e Facebook anche su Threads, per una maggiore coerenza tra le piattaforme.

Se hai un brand o ti occupi di marketing, non sottovalutare questo social network. Le aziende possono infatti utilizzare Threads per aumentare il coinvolgimento con i propri follower, condividendo contenuti esclusivi e interagendo direttamente con i clienti. Dallo scorso marzo, inoltre, Threads sta implementando la funzione Trending Now per aiutarti a trovare argomenti di attualità di cui gli altri stanno discutendo.

Insomma, la risposta di Meta ai trending topic di X/Twitter. Al momento, però, questa funzione è disponibile solo negli Stati Uniti. Trending Now si trova nella pagina di ricerca e nel feed Per te su Threads. Vengono mostrati fino a 5 argomenti di tendenza, determinati dai sistemi di intelligenza artificiale e machine learning.

Gli argomenti non sono personalizzati: mostrano ciò che è di tendenza in tutta l’app negli Stati Uniti. Da quando Threads è stata lanciata, lo scorso luglio, sono state aggiunte tante nuove funzionalità, come l’esperienza web, il feed “Following”, la possibilità di modificare un post, la ricerca con parole chiave, GIF native, tagging di argomenti su un post, pinning di un post e altro ancora.

Ultimi articoli

TikTok senza musica? Non proprio: ecco quale si può ancora usare

TikTok e Universal Music: raggiunto l’accordo che consentirà agli utenti di usare i brani più popolari della celebre etichetta discografica.

Moto travellers: i profili che viaggiano su due ruote

Siete amanti delle due ruote? Vorreste sapere qualcosa di più sulle moto e tutto ciò che circonda il mondo dei motori? Ecco una guida...

Threads, ecco l’aggiornamento che tutti stavano aspettando: c’entrano le foto

Finalmente è possibile inserire una o più foto all’interno dei post da pubblicare sull’app Threads. Ecco come fare.

Spazio Grigio-Irina Potinga, life coach minimalista

Life coach e conosciuta sul Web come Spazio Grigio, Irina Potinga si occupa di minimalismo, suo stile di vita.

Scoprire il mondo insieme a Travel life: l’intervista ai creator Stefania e Fabio

Stefania e Fabio sono i travel creator che attraverso i loro account social scoprono il mondo e regalano consigli, itinerari e ispirazioni di viaggi. Li abbiamo intervistati e questo è quello che ci hanno raccontato.