Discover

Alessandra DeMichelis, avvocatessa e influencer

Conosciuta come influencer e avvocatessa, Alessandra DeMichelis è anche uno dei partecipanti del reality show Pechino Express.

Oltre alla squadra delle Mediterranee con Barbara Prezja e Carolina Stramare e ad altre, c’è la squadra degli Avvocati composta da Alessandra DeMichelis e Lara Picardi. Ma chi è, per la precisione, Alessandra DeMichelis? Scopriamo di più sulla vita privata e sulla vita lavorativa dell’avvocatessa e influencer piemontese.

Alessandra DeMichelis, la biografia

Avvocato di professione, influencer e anche insegnante di sci, Alessandra DeMichelis vive a Torino ed è nata nel 1988 nel capoluogo piemontese, ma non si sa molto altro della sua vita privata. Si sa, infatti, molto di più della sua vita lavorativa, trattandosi di una persona che non lavora nel mondo dello spettacolo come altre.

Dopo il diploma si è iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza, laureandosi, iscrivendosi all’Ordine degli Avvocati e iniziando a lavorare come avvocato presso uno studio della sua città. Dal gennaio 2022, si dedica anche all’attività di influencer grazie al suo profilo Instagram. È appassionata di sport – in particolare di sci – oltre che amante dello shopping e dei viaggi.

Milano,Italy Pechino Express Edizione 2023 Photocall Con Conduttori E Concorrenti. In The Picture:Alessandra Demichelis
© Credito: Nick Zonna / Ipa-Agency.Net / Fotogramma

Il personaggio più discusso di Pechino Express 2023

Alessandra DeMichelis è una delle protagoniste di Pechino Express 2023. Come accennato prima, con Lara Picardi fa parte della squadra degli Avvocati. La decima edizione del reality show è iniziata il 9 marzo 2023 su Sky Uno e durerà dieci puntate. Condotto da Costantino Della Gherardesca ed Enzo Miccio, il reality show vede un itinerario particolare che parte da Mumbai in India e arriva in Cambogia.

Oltre ad Alessandra DeMichelis e Lara Picardi nella squadra degli Avvocati, partecipano Giorgia Soleri e Federica Fabrizio nella squadra delle Attiviste, Carolina Stramare e Barbara Prezia nella squadra delle Mediterranee, Andrea Vergassola e la figlia Caterina nella squadra degli Ipocondriaci, Joe Bastianich e Andrea Belfiore nella squadra degli Italoamericani, Salvatore Schillaci e la moglie Barbara Lombardo nella squadra dei Siculi, Maria Rosa Petrolicchio e Andrea Piero nella squadra degli Istruiti, Martina Colombari e il figlio Achille Costacurta nella squadra Mamma e Figlio e Federica Pellegrini e Matteo Giunta nella squadra dei Novelli Sposi.

Come riportato da Open, è nata una polemica perché la squadra di Alessandra si chiama “Avvocati” e non “Avvocate” o “Avvocatesse”. DeMichelis ha spiegato:

Mi sembra inutile nel 2023 iniziare a battersi per farsi chiamare “avvocate” o “avvocatesse”. Il termine “avvocate” esiste da sempre nello Zingarelli e, di conseguenza, è assurdo che nel 2023 ci sia questa lotta femminista. Con tutti i problemi che ci sono dobbiamo davvero soffermarci su queste battaglie?

Alessandra DeMichelis e le polemiche sulla battuta dei poveri

Alessandra DeMichelis è stata al centro di polemiche anche per un’infelice battuta sui poveri. Secondo quanto emerso, la battuta sarebbe stata fatta durante una diretta social di cui si sarebbe tornato a parlare proprio poco prima della partecipazione dell’avvocato a Pechino Express.

Naturalmente, sui social in tanti hanno iniziato a commentare le pessime battute. Alessandra si è, quindi, giustificata affermando che intendeva “poveri” dal punto di vista morale e non economico. Come riportato da Vanity Fair, ha detto:

Vogliamo attaccarci perché ho dato del “povero”? “Povero” è inteso non solo dal punto di vista economico, ma morale. Per me un individuo che compie un crimine simile è un povero, ma non c’entra l’economia, perché parliamo di un soggetto spregevole.

Ma la spiegazione sembra non abbia convinto il popolo del Web. A Open, Alessandra DeMichelis ha anche detto:

Tutto va contestualizzato. Faccio l’avvocato penalista e ho clienti che non arrivano a fine mese, quindi è chiaro che non intendevo il termine “povero” come lo stanno facendo passare le testate. Quando si parla di povero, non lo si fa solo da un punto di vista economico, ma anche da quello morale. Il povero è anche un individuo dedito a delinquere.

Il suo profilo Instagram DC LegalShow ha fatto il botto

Alessandra DeMichelis ha un profilo Instagram di nome DC LegalShow che, attualmente, vanta 18600 follower e che racconta la vita nel mondo legale tra momenti di lavoro e di relax. Nel suo profilo, scrive:

Un avvocato e la sua vita.

Qui parla del mondo legal con un tocco di glamour. Il profilo è stato aperto, nel 2021, insieme alla collega Federica Cau con l’obiettivo, per l’appunto, di condividere la propria vita privata, la vita lavorativa e pillole legali che possono essere utili ai propri seguaci. Al Corriere della Sera, ha spiegato:

Divulgare concetti giuridici, quello è il focus, senza essere noiosi o logorroici, come fanno le pagine Web di tanti altri studi, ma cercando di farlo in maniera interessante.

L’account ha, però, attirato l’attenzione e critiche per via di alcuni scatti ritenuti un po’ troppo glam e non soltanto, per l’appunto.

L’Ordine degli Avvocati vs Alessandra DeMichelis

Come riportato dall’ANSA, per via dei contenuti pubblicati sul profilo Instagram di Alessandra DeMichelis sono giunte le prime segnalazioni da parte dei colleghi all’Ordine degli Avvocati che ha, quindi – nel gennaio 2022 – avviato un procedimento disciplinare per verificare la serietà del progetto e discutere il codice deontologico da rispettare. Dopo la convocazione non sono, però, stati presi provvedimenti e DeMichelis ha affermato:

Le nostre foto non ledono l’immagine della categoria. Altri professionisti ci han chiesto di comparire sulla nostra pagina, un mix il nostro lavoro e la vita privata e presto ci saranno altri contenuti giuridici.

Come riportato da Torino Today, il Presidente delle Camere Penali del Diritto Europeo e Internazionale, Alexandro Maria Tirelli, si è esposto a favore delle sue colleghe, alle quali ha espresso solidarietà:

Le colleghe hanno tutto il diritto di esprimere la loro personalità, la loro femminilità e la loro visione professionale senza che questo intacchi la professionalità e la serietà. Un Ordine non può comprimere la libertà di un individuo.

Se DeMichelis, però, sta proseguendo la sua avventura sui social, l’avvocato Federica Cau ha deciso di rinunciare, come riportato su Luce:

Poiché questa pagina, aperta prima che fossero pronti i contenuti giuridici che l’avrebbero dovuta completare, ha riscosso un’attenzione e un seguito del tutto inaspettati e, nella sua versione attuale, presta il fianco a fraintendimenti, oltre a risultare fortemente divisiva, ritengo personalmente di dover fare un passo indietro per riproporre in futuro nuovi e rimodulati materiali e argomenti.

Le polemiche nate hanno, comunque, contribuito a rendere Alessandra DeMichelis nota al pubblico e ad aprirle le porte di varie trasmissioni televisive e radiofoniche.

Foto immagine di copertina © Credito: Nick Zonna / Ipa-Agency.Net / Fotogramma

Ultimi articoli

Beatrice Mautino, tra le più note science influencer

Biotecnologa, divulgatrice e science influencer, Beatrice Mautino parla di scienza, soprattutto legata alla cosmesi, sui social.

Virtual influencer vs real influencer: chi prevarrà nell’era digitale?

Sui social è arrivata una nuova tendenza: i virtual influencer. Cosa li differenzia da quelli reali? Quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

Oroscopo e creator: chi seguire per sapere cosa ti riservano gli astri

Ecco chi seguire per scoprire di più sull'astrologia e sul tuo oroscopo.

Al via The Beauty Revolution: la prima MypersonalExperience di Mondadori Media

Al via The Beauty Revolution: la prima MypersonalExperience, l’evento esclusivo per celebrare la nuova offerta beauty di Mondadori Media.

YouTube Music, ecco le playlist con l’AI: come funzionano

Dalle copertine personalizzate ai brani generati con pochi clic, ecco gli strumenti AI per le tue playlist YouTube Music.