Discover

Come andare virali su TikTok nel 2023? 5 consigli utili

TikTok è sempre più popolare anche in Italia e non solo tra la Generazione Z. Ad oggi gli utenti attivi sulla piattaforma, su base mensile, sono più di 18 milioni, cioè quasi la metà degli italiani che usano internet regolarmente. TikTok è dunque uno strumento di business a tutti gli effetti e offre diversi modi per monetizzare: dalla vendita di prodotti durante le dirette live ad altre forme di collaborazione a pagamento con i brand. Anche la semplice attività di pubblicare con regolarità contenuti di successo sul proprio profilo, senza partnership con aziende, può consentire di monetizzare. Ciò è possibile sia con il Creator Fund che attraverso le dirette, premiate dai follower con diamanti virtuali poi convertiti in premi in denaro. Per questo proporre dei contenuti virali diventa estremamente importante. Per poter fare ciò, è necessario innanzitutto analizzare le caratteristiche di un video virale.

ragazzi con smartphone che mostrano # tiktok

Caratteristiche video virali TikTok

A meno che tu non abbia intenzione di affidare la realizzazione e la postproduzione dei tuoi video ad un’agenzia, il primo elemento alla base del successo di molti video virali è – sembra banale ma non lo è – saper usare correttamente la fotocamera del tuo smartphone e le app per montare/editare i video che hai scaricato sul telefono. Qual è l’illuminazione migliore? E l’inquadratura che rende di più? I movimenti sono in sincrono con la musica che vuoi utilizzare? Online sono disponibili – gratuitamente – guide e tutorial con le regole fondamentali del video-making e della fotografia.

Se vuoi postare dei video virali senza “metterci la faccia”, devi comunque imparare ad eseguire dei montaggi a regola d’arte di contenuti già presenti sul web. Secondo step è saper usare bene TikTok. Quindi dovrai conoscere tutte le funzionalità che la piattaforma mette a disposizione per rendere più accattivanti le tue clip. Il titolo e la caption sono due elementi altrettanto importanti. Una buona padronanza dell’italiano e/o dell’inglese, saper usare correttamente gli hashtag e un po’ di fantasia/ironia ti aiuteranno a confezionare contenuti a prova di algoritmo.

Hashtag rilevanti

Essere curiosi e sempre aggiornati sulle ultime tendenze e, più in generale, su ciò che accade nel mondo, è un requisito fondamentale per comprendere il successo di molti video virali, per poi provare a realizzarne uno. Gli spunti per un video virale possono arrivare dal videogioco, dal reality show o dalla serie tv del momento, da un evento sportivo, dalle papere di un personaggio famoso, dall’ultima tendenza beauty o moda. Per farti subito un’idea, puoi dare un’occhiata ai trending topic di Twitter, per poi passare agli hashtag di tendenza su TikTok. Ci sono poi fenomeni web che nascono spontaneamente, soprattutto tra i più giovani, o creati a tavolino dagli influencer più amati.

In questo caso, ovviamente, il consiglio è di seguire i creator più popolari su TikTok, per poi provare ad imitarli. Saper ballare davanti alla telecamera, mantenendo il ritmo durante l’intera coreografia, resta sempre un punto a favore. Molte delle challenge – con i relativi hashtag – sono infatti legati ai balletti proposti dalle celebrities della piattaforma.

L’estate si avvicina e, come ogni anno, ci saranno gli immancabili tormentoni musicali: occhio alle classifiche! Se la danza non è il tuo forte, nessun problema. In quanto ad argomenti popolari, infatti, TikTok sta diventando sempre più trasversale: tra gli hashtag di tendenza nelle ultime settimane, ad esempio, ci sono anche #AncientGreece, #TikTokCulture e #BookTok. In sintesi, si può diventare virali e monetizzare anche con video dal contenuto culturale più “classico”.

Audio virali: come sceglierli?

Se ad ispirarti è una canzone in particolare, potrai sempre fare riferimento alla sezione Scopri, in basso a sinistra nella Home. Oltre agli hashtag più popolari, troverai anche alcuni tra i brani più utilizzati come colonna sonora dei video pubblicati su TikTok. Non solo i successi del momento – come Tango di Tananai, Mon Amour di Annalisa o Più di te di Mina, ma anche successi del passato come Forever Young degli Alphaville. Il vero e proprio scrigno dei segreti, tuttavia, è il TikTok Creative Center, al quale potrai accedere con un account business.

Qui, infatti, troverai in tempo reale le classifiche aggiornate – per ogni Paese, Italia inclusa – con gli hashtag, le canzoni e gli audio divisi in due categorie: quelli già popolari e quelli che lo diventeranno presto. Se non vuoi passare ad un account business, ti sarà sufficiente fare una ricerca sulla piattaforma per parole chiave. Digitando “audio virali del momento 2023” troverai una serie di suggerimenti postati da altri utenti della piattaforma. La ricerca di audio virali è legata a temi evergreen – come l’amore o i cani – o a singole città, ad esempio Napoli o Roma.

ragazza al cellulare che naviga su tiktok

Video brevi TikTok: funzionano?

La risposta è sì. Promuoverli nel modo giusto, però, è fondamentale. Se vuoi diventare virale su TikTok con i tuoi video per fare bella figura con gli amici, un account personale andrà benissimo. Se invece vuoi crescere come creator o hai un brand o un’attività da lanciare, è il caso di valutare se passare ad un account business. L’account personale è l’opzione suggerita per gli utenti TikTok generici, i creator di contenuti e la maggior parte dei personaggi pubblici. Anche con un account personale avrai accesso agli strumenti avanzati per i creator, con dati e statistiche che ti aiuteranno a saperne di più sui contenuti che crei e su ciò che piace al tuo pubblico.

Account TikTok business

Passando ad un account business, invece, potrai usufruire del servizio Promozione, strumento pubblicitario che potrai utilizzare per spingere più persone a scoprire i tuoi video, portare più utenti sul tuo sito web e migliorare le tue possibilità di ottenere nuovi follower. Con un account business, inoltre, avrai accesso esclusivo alla Galleria di musica commerciale di TikTok, una raccolta di oltre un milione di brani e suoni già autorizzati per l’uso commerciale.

La galleria contiene brani di artisti sia emergenti che già affermati. Infine, con un account business potrai accedere all’Hub Creativo integrato nell’app. Qui è presente la Guida ai contenuti aziendali, dove potrai visualizzare suggerimenti sulla strategia dei contenuti da pubblicare, sulle riprese video e sulle best practice per crescere, come i momenti migliori per postare e la moderazione dei contenuti. Potrai anche utilizzare la Vetrina video, che mostra i contenuti di tendenza popolari nel tuo Paese nell’ultimo mese.

Ultimi articoli

Beatrice Mautino, tra le più note science influencer

Biotecnologa, divulgatrice e science influencer, Beatrice Mautino parla di scienza, soprattutto legata alla cosmesi, sui social.

Virtual influencer vs real influencer: chi prevarrà nell’era digitale?

Sui social è arrivata una nuova tendenza: i virtual influencer. Cosa li differenzia da quelli reali? Quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

Oroscopo e creator: chi seguire per sapere cosa ti riservano gli astri

Ecco chi seguire per scoprire di più sull'astrologia e sul tuo oroscopo.

Al via The Beauty Revolution: la prima MypersonalExperience di Mondadori Media

Al via The Beauty Revolution: la prima MypersonalExperience, l’evento esclusivo per celebrare la nuova offerta beauty di Mondadori Media.

YouTube Music, ecco le playlist con l’AI: come funzionano

Dalle copertine personalizzate ai brani generati con pochi clic, ecco gli strumenti AI per le tue playlist YouTube Music.