Discover

Gianni Morandi Sanremo 2022: canzone, duetto e curiosità

Inutile parlare del successo di un personaggio come Gianni Morandi, un artista che è stato in grado di far innamorare della sua musica intere generazioni. Parteciperà all’edizione 2022 del Festival di Sanremo che si prospetta ricco di personaggi di un certo calibro.

Desta curiosità la presenza sul palco dell’Ariston di un artista molto creativo ed eclettico, il quale, nonostante l’età, sicuramente attirerà applausi a scena aperta. Vanta una collaborazione molto produttiva con Jovanotti, col quale ha messo su il testo del brano con cui si esibirà in occasione del Festival di Sanremo 2022. Un’occasione importante per una conclusione di carriera meritevole.

Gianni Morandi: chi è, età, carriera

Vale la pena partire da quella che è la persona dietro un grandissimo artista. Gianni Morandi è nato a Monghidoro nel 1944. Ha sempre ammesso che la sua famiglia non era particolarmente agiata da un punto di vista economico, ecco perché si è sempre dato da fare per aiutare i suoi genitori.

Il padre, Renato, era un semplice ciabattino mentre la mamma Clara era una casalinga. La sua passione per la musica risale all’età adolescenziale, quando anche in casa dava spesso spazio alla sua voce come valvola di sfogo in certe circostanze. E anche per la sua forma di creatività, come da Morandi stesso ammesso in varie intervista. Nel tempo è riuscito ad affermarsi non soltanto come un grandissimo cantante, ma anche come conduttore, attore e musicista.

Si tratta a tutti gli effetti di un pilastro della musica leggera italiana, capace di vendere oltre 50 milioni di dischi in tutto il mondo. Gianni Morandi ha anche condotto due volte il Festival di Sanremo, nel 2011 e nel 2012. Senza dimenticare la sua grande passione per il calcio, e in particolar modo per il suo amato Bologna calcio di cui è stato presidente onorario fino al 2014.

Andando invece a vedere la vita privata di Gianni Morandi, celebre il suo matrimonio con Laura Efrikian, dal 1966 al 1979. Dalla moglie ha avuto 3 figli, ossia Serena, Marianna e Marco. Finito il primo matrimonio, nel 2004 ha sposato Anna Dan con cui ha avuto un figlio, Pietro, nato nel 1997 e che ha ripercorso le tappe del padre puntando sulla carriera da musicista.
Ma non si può certo non parlare della grande passione di Gianni Morandi, oltre alla musica, ovvero la corsa: ha corso 10 maratone importanti, tra cui quella di New York, di Milano, Londra e Berlino, per citarne alcune. Attualmente è anche una delle star dei social, con oltre 1 milione di followers su Instagram.

Sanremo, Sanremo Giovani, presentazione dei Big che parteciperanno al Festival 2022. Nella foto Gianni Morandi e Amadeus (- 2021-12-15, Maurizio D’Avanzo / IPA)

Le canzoni più famose di Gianni Morandi

Parlare delle canzoni più belle di Gianni Morandi non è certo semplice dato che si parla di un repertorio molto ampio e ricco di successi incredibili. Non si può che partire con “Vita”, canzone del 1988 e che ha visto collaborare Morandi con un altro simbolo della città di Bologna, Lucio Dalla. I due cantanti, oltre a essere grandissimi amici, hanno vantato varie collaborazioni artistiche che hanno lasciato tracce indelebili nella storia della musica.
C’è poi anche “In ginocchio da te” del 1964 tra i più grandi successi di Gianni Morandi. Si tratta della colonna sonora del film che ha lo stesso titolo. Inoltre, proprio in quella pellicola, Gianni Morandi è protagonista ed è grazie a una serie di scene girate in quella occasione che ha avuto modo di conoscere la sua prima moglie Laura. Riuscì anche a vincere il Cantagiro con la canzone in questione.

Nel 1970 lanciò invece “Occhi di ragazza”, un brano meraviglioso con la musica di Lucio Dalla. Inizialmente era stato pensato per la partecipazione di Ron al Festival di Sanremo, salvo poi essere bocciato dalla giuria della kermesse. Così fu la voce di Morandi a contribuire a renderlo un grande successo che ancora oggi viene apprezzato da tantissime persone. E questo testo ha segnato l’inizio di un amore vero per il proprio idolo da parte di molte fan.

Parlando dei più grandi successi di Gianni Morandi, è bene parlare di “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones” del 1966. Questo è diventato un brano storico, ma che non tutti sanno ha rischiato di distruggere la carriera di Morandi. Infatti, la casa discografica con cui collaborava temeva che potesse perdere dei fan in quanto si passava da canzoni molto più tradizionali a brani decisamente più beat e che apparivano come una sorta di segnale di protesta.

Il momento storico era quello di varie guerre, per cui il 22enne Gianni Morandi aveva voglia di lanciare un messaggio chiaro ai giovani. Senza temere la censura che poi ci sarebbe stata. Resta oggi uno dei testi più amati e iconici della musica italiana.

La canzone che porta a Sanremo

C’è grande attesa per la partecipazione di Gianni Morandi al Festival di Sanremo 2022. Probabilmente il suo è rientrato tra i nomi inaspettati dopo che Amadeus ha ufficializzato i partecipanti alla kermesse musicale. Anche la sua presenza alla gara ha sottolineato come sia diventata importante l’amicizia con un altro celebre cantante come Jovanotti. Con cui ha collaborato alla scrittura del testo di “Apri tutte le porte”. D’altronde non è una novità che i due si ritrovino a cantare e a divertirsi insieme. Come accaduto nell’estate 2021 con “L’allegria”, hit che ha avuto grande successo e che è stata molto apprezzata dal pubblico.

Si tratterà sicuramente di una canzone non particolarmente impegnativa, ma comunque molto spensierata e col solito ritmo travolgente. Tipico dei testi scritti da Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti. Non sembra però partire tra i favoriti Gianni Morandi sul quale comunque aleggia tanta curiosità. Non è da escludere che possa ritrovarsi nella prima metà della classifica, o magari anche un po’ più su.

Curiosità su Gianni Morandi

Ha destato un bel po’ di clamore la vicenda della canzone da presentare al Festival, “spoilerata” sui social network per errore. Infatti, durante le feste di Natale, Gianni Morandi si è lasciato sfuggire un estratto di video in cui si sentiva un pezzo della canzone. Violando così il regolamento previsto dalla kermesse. Immediatamente rimosso, ha comunque suscitato non poche polemiche, anche se la giuria ha deciso di non procedere con la squalifica.

Si tratterà della settima partecipazione al Festival di Sanremo, essendo stato in gara finora sei volte, ossia nel 1972, nel 1980, nel 1983, nel 1987, nel 1995 e nel 2000.

Da non dimenticare che ha anche occupato tutti e tre i gradini del podio, a dimostrazione di come le sue canzoni siano sempre state molto apprezzate. Infatti, nel 2000 è arrivato terzo con “Innamorato”, mentre nel 1995 arrivò al secondo posto grazie al brano “In amore”. In coppia con la bravissima Barbara Cola. Nel 1987 vinse l’edizione del Festival, grazie alla canzone “Si può dare di più”, nella quale ebbe modo di collaborare con altri due grandissimi artisti musicali, ovvero Umberto Tozzi ed Enrico Ruggeri, anche loro grandi amici.

Photo Credit Agenzia Fotogramma

Ultimi articoli

AAA Cercasi food influencer per l’Eurovision

Chi sono I top influencer, in ambito food, che potrebbero raccontare la cucina torinese durante l’Eurovision?

Frank Matano a LOL 2: curiosità che non sai

L'attesa è finalmente terminata. Il 10 febbraio, in diretta dal suo profilo Instagram, Fedez ha comunicato ufficialmente al pubblico l'imminente inizio della seconda stagione di LOL 2: Chi ride è fuori, programma televisivo rivelazione del 2021.

Il Campionato di calcio su TikTok lo vince la Juventus

Non stiamo parlando della classifica di Serie A ma di quella social su TikTok. Al primo posto la Juvenuts e poi? Scopriamolo insieme

Niki Proshin è il TikToker russo che sta raccontando la guerra tra l’Ucraina e la Russia

Anche gli influencer e i creator stanno raccontando il conflitto tra Russia e Ucraina. Ecco chi sono i protagonisti digital di questo nuovo storytelling.

Il sindaco di Milano Sala incontra la tiktoker ucraina Valerisssh

Valeria Shashenok, nota sui social con il nickname Valerisssh, ha incontrato Beppe Sala, primo cittadino della città lombarda.