Discover

Backdrop Instagram, cos’è e come funziona l’AI per modificare lo sfondo delle foto?

Aggiungere sfondi artificiali sempre diversi a foto e video – meglio ancora se personalizzati – è una delle tendenze digital più apprezzate degli ultimi anni. Gli sfondi piacciono e sono utili per tanti motivi: ad esempio per dare vivacità e rendere più interessanti contenuti altrimenti banali. Ma anche per questioni più rilevanti, come la tutela della privacy, quando trasmettiamo live da casa o dall’ufficio e non vogliamo farlo sapere a chi guarda. Se durante la pandemia in tanti abbiamo fatto ricorso allo strumento degli sfondi da aggiungere alle nostre spalle prima di iniziare una videoconferenza, adesso tocca alle stories di Instagram.

Backdrop Instagram cos’è?

Backdrop è una nuova funzionalità di Instagram basata sull’intelligenza artificiale generativa. Questo strumento, che sfrutta la tecnologia Emu Edit sviluppata da Meta (parent company della piattaforma), è stato progettato per migliorare la qualità (estetica e non solo) delle foto, intervenendo direttamente sugli sfondi e rendendoli così più accattivanti. Emu Edit, più nello specifico, è un modello che permette di modificare un’immagine attraverso degli input di testo.

Come appena accennato, dunque, Backdrop consente agli utenti di trasformare – con pochi clic – gli sfondi delle proprie immagini, ottenendo risultati originali e di alta qualità. È particolarmente utile, poi, per quei creator che desiderano creare contenuti visivamente accattivanti. Va subito detto che, al momento, questa nuova funzionalità non è disponibile in tutti i Paesi. Bisogna attendere ancora un po’, dunque, per il rilascio a livello globale. Ma niente paura: l’uso di Backdrop è semplice e intuitivo. Inoltre, Instagram offre utili suggerimenti testuali per aiutare gli utenti a modificare le foto senza intoppi.

Come usare le Video Note Instagram se sei un content creator

Come modificare sfondo foto Instagram con Backdrop?

Già da adesso puoi farti un’idea di come funzionerà la nuova funzionalità Backdrop di Instagram. Ricorda che in un primo momento verrà resa disponibile solo per utilizzo da smartphone iPhone e Android. Innanzitutto, apri l’app Instagram sul tuo telefono. Fai tap sull’icona nell’angolo in alto a sinistra, per creare una nuova storia di Instagram. Ricorda che in questa prima fase potrai scattare una nuova foto o scegliere un’immagine già presente nella tua galleria fotografica.

Importante: assicurati che il soggetto (ad esempio il tuo volto) non riempia l’intero schermo, per consentire l’utilizzo dell’intelligenza artificiale. Fatto ciò, tocca il pulsante AI in alto sullo schermo. Ora fai tap su Inizia. L’AI si avvierà, mostrando una griglia scintillante, e subito dopo potrai delineare il soggetto nella tua foto. Ora fai tap sul pulsante Avanti. Toccando questo pulsante eliminerai automaticamente lo sfondo e apparirà una casella di testo, dove potrai digitare il tuo prompt per l’immagine da ottenere. Durante questo passaggio potrai inoltre visualizzare alcuni suggerimenti dell’AI di Instagram, da cui potrai scegliere quello che preferisci.

L’intelligenza artificiale presenterà due opzioni di sfondo. Per ottenere più opzioni, tocca il pulsante di ricarica. Adesso scegli quello che ti piace di più e poi fai tap su Avanti. Instagram sarà così in grado di generare un prompt personalizzato per te, per far partecipare i tuoi follower al divertimento. Se non lo desideri, invece, tieni premuto su di esso e trascina per eliminare. Infine, potrai condividere la tua storia. Dopo qualche esperimento iniziale, dunque, diventerai un vero esperto e potrai divertirti a creare sfondi sempre nuovi e adatti alla foto da pubblicare nelle tue stories.

Sfondi personalizzati foto Instagram

La nuova funzionalità Backdrop di Instagram è un’aggiunta entusiasmante (e molto attesa) che consente agli utenti di inserire uno sfondo personalizzato nelle loro stories. Questo strumento basato su AI offre una maggiore creatività e opzioni di personalizzazione, consentendo agli utenti di distinguersi raccontando la propria quotidianità in modo più vivace e coinvolgente.

Insomma, anche le “solite” foto del gatto di casa sembreranno sempre nuove cambiando lo sfondo di volta in volta. Ricorda che, durante l’editing delle foto per le stories, una volta scelto lo sfondo, potrai anche aggiungere testo, adesivi e altri elementi grafici e informativi per completare la tua storia. La nuova funzionalità Backdrop, come è semplice intuire, si rivelerà molto utile per diverse categorie di utenti.

Non solo per gli account basic, ma anche per quelle aziende e i creator che vogliono mantenere una coerenza visiva nelle loro stories o per aggiungere un tocco personale in più a quei contenuti che, se riproposti per lungo tempo, rischiano di apparire noiosi e ripetitivi. Con la funzionalità Backdrop, Instagram continua a offrire strumenti innovativi per migliorare l’esperienza degli utenti e incentivare la creatività sulla piattaforma con stimoli e strumenti sempre più nuovi e performanti.

Storie Instagram cosa sono

Intelligenza artificiale per sfondi Instagram personalizzati

Ecco qualche altro consiglio utile per familiarizzare con la nuova funzionalità Backdrop di Instagram. Ricorda, ad esempio, che alcune aree della tua foto, come le persone o gli animali, potrebbero essere selezionate automaticamente nella prima fase dell’editing. Potrai modificare le aree selezionate in automatico da Instagram semplicemente toccandole.

Altrettanto importanti, poi, sono alcuni aspetti legati alla normativa. Ricorda che l’utilizzo delle immagini generate con l’intelligenza artificiale (inclusi gli sfondi personalizzati) devono rispettare le Linee Guida della community e le Condizioni d’uso della piattaforma. In base al prompt da te impartito, infatti, le immagini generate potrebbero violare le linee guida di Instagram.

Questa violazione sarà trattata alla stregua della condivisione di altri contenuti che non le rispettano. Se quindi procedi con l’editing e condividi immagini generate dall’AI che violano le linee guida di Instagram, la tua storia potrebbe essere rimossa e potrebbero essere applicate delle restrizioni più o meno severe al tuo account, inclusa la disattivazione.

AI Instagram

Come poi accade ogni volta che si usa uno strumento basato su intelligenza artificiale, in questa fase sperimentale, le immagini generate automaticamente in risposta al tuo prompt di testo potrebbero non essere accurate o non appropriate al contesto. Quindi non avere troppa fretta e sforzati di impartire dei prompt (comandi/istruzioni) il più possibile precisi e accurati.

Importante: presta attenzione prima di inserire qualsiasi informazione personale nel prompt di testo (ad esempio nome, indirizzo, e-mail o numero di telefono). Infine, Meta potrebbe raccogliere e utilizzare informazioni come i tuoi prompt di testo e le immagini generate tramite AI per migliorare il funzionamento dei modelli di intelligenza artificiale. Quindi consulta l’Informativa sulla privacy presente sulla piattaforma per saperne di più.

Ultimi articoli

Camilla Fracasso, dislessica, miope e bionda

Una creator dal taglio sempre ironico: scoprite perché dovreste seguire Camilla Fracasso.

Social-media marketing e nuove tendenze: gli atleti sempre più influencer

Gli atleti godono di una popolarità che va oltre la propria disciplina sportiva e che spinge tanti marchi a puntare su di loro come testimonial per le proprie campagne pubblicitarie sui social.

Reel Instagram vs TikTok, quali sono le differenze?

Dalla durata massima al target da raggiungere: le differenze tra i reel di Instagram e i video di TikTok. Impariamo a sfruttarli al meglio!

Daniele Dal Moro, tutto sulla star TV e influencer

Influencer e modello, Daniele Dal Moro ha partecipato a diverse edizioni di Uomini e Donne e del Grande Fratello.

AI su Snapchat, come postare contenuti creati dall’Intelligenza Artificiale?

Con My AI, l’intelligenza artificiale debutta su Snapchat, nella versione a pagamento. Ecco cosa puoi fare con questo strumento generativo.