Discover

Nicolò Martinenghi, dal nuoto alla moda

Se è vero che spesso si tende a parlare di influencer, modelli e volti nuovi dei reality, è altrettanto vero che ci sono anche ragazzi come Nicolò Martinenghi che devono il loro successo anche e soprattutto alla loro bravura nel mondo dello sport.

È questo, per l’appunto, il caso di Nicolò Martinenghi; un ragazzo che ha, sì, la passione per la moda, ma anche una carriera fondata su numerosi successi sportivi (e uno, recentissimo, in particolare!). Scopriamo insieme chi è Nicolò Martinenghi, dalla sua sfera lavorativa a quella privata e più social.

Nicolò Martinenghi, campione olimpico a Tokyo

Chi è Nicolò Martinenghi? Italianissimo, nato l’1 agosto del1999 a Varese, Nicolò è alto 1,87centimetri e ha un fisico che rivela ciò che fa e ama di più: atletico e dal corpo scolpito è, infatti, un nuotatore professionista.

È stato medaglia d’oro ai Mondiali 2022 di Budapest, in Ungheria, nei cento rana: si tratta, infatti, del primo oro nella rana ai Mondiali per il Belpaese. Un traguardo che fa la storia nel mondo del nuoto, perché nessun azzurro era mai riuscito a vincerlo in vasca lunga in un Mondiale. Come riportato da La Repubblica, a fine gara Nicolò ha dichiarato:

È un’emozione allucinante, la prima medaglia d’oro a un Mondiale in vasca lunga. Oggi la testa ha dato tanto e pure il fisico, la testa fa tanto, fa tutto. Tutto quello che circonda la piscina è quello che importa e io in questi anni ho imparato tanto. Una bella responsabilità vincere la prima medaglia e spero di dare il via a una sfilza di vittorie.

Martinenghi è soprannominato Tete praticamente da una vita: questo è, infatti, il nome che gli diede suo fratello quando erano piccoli – come raccontato al Corriere della Sera – ed è per questa ragione che è, poi, rimasto Tete per tutti gli amici e non soltanto.

Come dicevamo, Nicolò ha lo sport nel sangue da quando è nato. Sebbene, all’inizio, provasse quasi odio nei confronti dell’acqua – elemento dello sport che lo ha fatto entrare nella storia del nuoto – oggi, è la cosa che ama di più. Inoltre, l’amore per lo sport è di famiglia: il padre Samuele, infatti, giocava a basket, mentre anche il fratello Jacopo si divertiva in piscina.

I successi di Nicolò Martinenghi

Non sono tardati, dunque, ad arrivare i successi nel nuoto, incluso il bronzo alle Olimpiadi di Tokyo! Nicolò Martinenghi, insomma, non è più una semplice promessa del nuoto ma, ormai, una vera star: è, infatti, campione d’Europa nei cento rana in vasca corta oltre che – come detto – campione del mondo nei cento rana in vasca lunga.

Per l’esattezza, tra i suoi successi ci sono:

  • Gli Europei Giovanili 2016 a Hódmezővásárhely, in Ungheria: tre medaglie d’oro e due medaglie d’argento;
  • Gli Europei Giovanili 2017 a Netanya, in Israele: quattro medaglie d’oro;
  • I Mondiali Giovanili 2015 a Singapore: una medaglia d’argento;
  • I Mondiali Giovanili 2017 a Indianapolis, negli USA: due medaglie d’oro e una medaglia di bronzo;
  • Gli Europei in Vasca Corta 2021 in Kazan, in Russia: due medaglie d’oro, una medaglia d’argento e una medaglia di bronzo;
  • Gli Europei 2020 a Budapest, in Ungheria: tre medaglie di bronzo;
  • I Mondiali in Vasca Corta 2021 ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti: due medaglie d’argento e due medaglie di bronzo;
  • I Mondiali 2022 a Budapest, in Ungheria: due medaglie d’oro e una medaglia d’argento;
  • I Giochi Olimpici 2020 a Tokyo, in Giappone: due medaglie di bronzo.

Fisico mozzafiato e passione per la moda

Ma la passione per il nuoto non è la sola di Nicolò Martinenghi: l’azzurro ama, infatti, particolarmente la moda e sembra che sia un settore nel quale gli piacerebbe lavorare dopo la sua avventura nel nuoto (ovviamente, studiando adeguatamente prima!), magari per creare una sua linea.

Nicolò non è, comunque, nuovo in questo mondo, se si pensa che ha posato per alcune riviste, qualche anno fa. La moda, ad ogni modo, gli piace in tutto e per tutto: ama vestirsi sia in modo elegante che casual ma, tutto questo, senza tralasciare gli accessori – dai gioielli agli orologi, passando per i profumi – che per lui sono altrettanto importanti, dato che Nicolò è cresciuto tra i gioielli (essendo suo padre un bravissimo orafo).

Samuele Martinenghi, il padre di Nicolò

Samuele Martinenghi è il padre di Nicolò. Anche lui ha un passato da sportivo, ma nel basket. Dopo aver abbandonato il Liceo Scientifico prima del diploma, si appassionò al mondo della gioielleria e dei minerali (complice lo zio, che faceva l’orafo e che lo introdusse in questa realtà come apprendista in laboratorio). Come racconta durante un’intervista, ha iniziato dal basso finché poi ha comprato un banco tutto suo e ha iniziato a mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti fino a riuscire a mettersi in proprio, diventando l’imprenditore che è oggi (e a cui guarda con ammirazione il figlio Nicolò!).

Come detto, il padre di Nicolò ama il basket; altra passione, quindi, che ha trasmesso al figlio che tifa per la Pallacanestro Varese (oltre che per l’Inter, per quanto riguarda il calcio). Sappiamo ovviamente che, sebbene sia appassionato di altri sport, il suo principale amore è il nuoto. Qualche anno fa, a Cosmopolitan, il nuotatore ha rivelato:

Diciamo che nuoto da sempre. Fin da piccolo, i genitori ti buttano in acqua perché, alla fine, è importante sapere nuotare e farlo a livello agonistico è un traguardo importante, che richiede tanto anche allenamento. Già un bambino di otto anni fa tre o quattro allenamenti a settimana. Io non so più nemmeno con precisione quanti anni sono passati da quando faccio chilometri in vasca tutti i giorni.

Il merito, probabilmente, va in parte anche alla sua famiglia, dunque.

L’amore di Nicolò Martinenghi

E per quanto riguarda amore e famiglia? È fidanzatissimo con una ragazza di nome Adelaide Radice, anche lei di Varese e con cui ha una relazione da molto tempo; della loro storia non si sa molto perché Nicolò è abbastanza riservato quando si parla della sua vita privata.

Sebbene viaggiare lo affascini – così come conoscere culture diverse – pare non cambierebbe mai per altro la sua città: è, infatti, legatissimo alla famiglia. I genitori si chiamano Alessandra e Samuele e il fratello Jacopo, con cui ha un ottimo rapporto (e che ama nuotare, proprio come lui).

Nicolò Martinenghi ama anche uscire con gli amici e apprezza molto il lavoro che svolgono Marco Pedoja, che lo aiuta ad allenarsi da sempre e Lorenzo Marconi: quest’ultimo, invece, si occupa del suo benessere mentale, utilizzando delle tecniche particolari per la gestione dell’ansia.

Una piccola curiosità sulla sua vita? Pare che prima di ogni gara – importante o meno importante che sia – Nicolò ascolti un po’ di musica per concentrarsi e rilassarsi e arrivare al massimo delle sua capacità all’azione.

Nicolò Martinenghi Instagram: le foto più belle

Infine, ovviamente, non si può non parlare del rapporto di Nicolò Martinenghi con Instagram e i social, più in generale. A seguirlo nella sua avventura online ci sono circa 82,9mila follower che – com’è facile immaginare – continuano ad aumentare (soprattutto adesso che Nicolò è riuscito a entrare a far parte della storia del nuoto italiano!). Nella sua biografia, ovviamente, ha scritto di essere campione dl mondo 2022, oltre che olimpionico e di amare la moda, i profumi e le belle cose.

Le sue Storie sono, quasi sempre, attive e così i suoi fan possono seguirlo per gran parte dei suoi momenti di vita quotidiana, conoscendolo meglio dal punto di vista privato. Tra gli scatti e i video condivisi nei vari post di Instagram ci sono, ovviamente, ricordi che riguardano il lavoro e non solo: tra gli scatti più belli, ci sono quelli che riguardano il nuoto, le medaglie vinte ovviamente, ma anche la moda e le sue immagini con la bellissima fidanzata storica Adelaide.

Una delle ultime foto lo vede felice di essere di ritorno a casa; altre contento di aver vinto le medaglie a Budapest. Le didascalie delle sue foto e dei suoi video raccontano qualcosa in più di lui, come quella che lo vede in procinto di tuffarsi:

L’ho già detto che mi sono divertito? Chiudo questi assoluti con la sorpresa di una prestazione al di là delle mie aspettative, ma con la certezza che quando sono lì provo sempre a dare qualcosa in più.

Tante le foto che dimostrano la passione per la moda

Vista la sua passione per la moda, ci sono anche alcune sue foto nelle vesti di modello (ad esempio, per Yamamay). Ciò che potreste non sapere è che Nicolò Martinenghi ha dato vita a una sorta di miniserie intitolata DiscoverTete – dal nickname che gli diede suo fratello da piccolo, per l’appunto – attraverso la quale si apre con i propri fan in tutto e per tutto: c’è, infatti – ad esempio – l’episodio in cui parla del suo allenamento o quello in cui racconta della sua esperienza con il nuoto.

I social raccontano tutto su Nicolò

Grazie ai social, sappiamo che – solitamente – si sveglia alle sette e si allena per un paio di ore per, poi, pranzare, riposarsi, fare merenda e allenarsi nuovamente prima della cena e di andare a letto: sono da contare un’altra oretta e mezza di palestra e due ore di vasca, almeno. L’allenamento pare sia tre volte a settimana, in palestra e che per due volte a settimana faccia anche fisioterapia.

Tutto questo significa che Nicolò Martinenghi è a dieta perenne? Certamente no, perché sembra che lo sportivo, modello e influencer mangi davvero di tutto e molto (circa 7500 calorie al giorno).

Il profilo Twitter

Nella sua biografia, inoltre, Nicolò ha messo il link al suo profilo Twitter, in cui utilizza il soprannome datogli dal fratello Jacopo; in realtà, il profilo non è aggiornatissimo – sembra sia fermo al 2018 – e che qui vanti soltanto poco meno di settecento follower.

Poco importa, però, perché il suo profilo Instagram è sempre super-aggiornato e ricco di tutto ciò di cui i fan di Nicolò Martinenghi hanno bisogno!

Ultimi articoli

Sempre meno persone seguono le stories degli influencer

Questa trend si ripercuote sul potere commerciale del creator. Ma perché sta succedendo questo?

Rosy Chin: the queen of sushi (e di Instagram)

In occasione dell'Influence Day abbiamo realizzato un digital book dedicato ai profili che hanno rivoluzionato il loro mercato di riferimento nell'influence marketing. Rosy Chin è uno di questi.

Ilary Blasi a Verissimo: “Su Instagram non pubblico tutto”

Ilary Blasi smentisce la crisi con Francesco Totti a Verissimo.

Influencer marketing: l’intervista a Marco Marranini

In occasione dell’evento INFLUENCER MARKETING 22 organizzato da UPA, abbiamo intervistato i principali protagonisti della giornata su temi dedicati all’Influencer Marketing.

Raimondo Todaro di Amici: tutto quello che non sapete sul prof di ballo

Una carriera brillante e un carattere determinato: il professore di Amici Raimondo Todaro fa sicuramente parlare di sé. Ecco quello che c'è da sapere.