Discover

Valerio Mazzei: musica, metaverso e TikTok

Star del metaverso e TikTok, Valerio Mazzei è un cantante e un creator amatissimo con migliaia di fan e tanti brani all’attivo.

Biografia di Valerio Mazzei

Classe 2000, Valerio Mazzei è nato il 25 aprile ed è del segno del Toro. Ha una sorella che si chiama Sofia con cui ha uno splendido rapporto. I fratelli infatti quando erano piccoli hanno vissuto un evento particolarmente traumatico: la morte della mamma Alessia. I due hanno trovato la forza per continuare ad andare avanti grazie al papà e aiutandosi a vicenda. Appassionato di musica, Valerio Mazzei ha sempre sognato di poter diventare un cantante. Proprio il suo amore per il canto l’ha portato a caricare su YouTube i primi video.

Valerio Mazzei tra TikTok e musica: è lui il nuovo guru della GEN Z

Star di TikTok e arista di successo, Valerio Mazzei è il nuovo guru della GEN Z. Un esempio per chi non molla mai e si impegna per raggiungere i propri obiettivi. Valerio infatti dopo una brutta esperienza su Youtube, ha deciso di riprovarci insieme a Daniele Montani, suo amico, nel 2017. Gli amici hanno aperto un canale che si occupava di challenge e videogame.

Dopo un anno di collaborazione però i due hanno scelto di separarsi. Valerio ha continuato il suo percorso da solo, diventando popolare su TikTik, Facebook e Instagram. I fan si sono affezionati soprattutto ai Valespo, il duo creato con Edoardo Esposito, detto Sespo, amico e collega di Mazzei. Gli amici hanno pubblicato anche un libro con il titolo #Valespo che racconta le avventure dei due, la loro storia e come sono riusciti a rendere un lavoro la loro grande passione.

Valespo in libreria con i fan
© Credito: Claudio Fusi / Fotogramma

Gli esordi su YouTube: è subito successo con milioni di follower

Nel 2019, Valerio, dopo aver seguito numerosi corsi, ha continuato a inseguire il sogno di diventare un cantante. Nel 2019 ha pubblicato il primo brano dal titolo Tour bus che ha scalato le classifiche, diventando un singolo di enorme successo. Nel 2020 ha presentato ai fan altri brani fra cui: Mi dispiace tanto, 24 ore, 12 luglio.

“Io il primo video l’ho fatto quando avevo 6 anni, il primo video su YouTube l’ho caricato nel 2006 – ha raccontato a GQ -. Erano video in cui giocavo. Poi intorno ai 12 anni ho iniziato coi videogiochi, e poi con i Vlog in cui raccontavo la mia giornata. A 17 anni mi sono trasferito a Milano e con degli amici ho creato un gruppo che faceva video che andavano molto bene. Un anno dopo ho raggiunto 1 milione di iscritti e ho deciso di smettere. Non mi piaceva più, mi sentivo obbligato a fare qualcosa e non era più un piacere. Allora ho deciso di concentrarmi sulla musica, che adesso è la mia grande passione”.

Il consiglio ai fan di Valerio Mazzei: “Segui quello che ami fare”

Nelle sue canzoni e nei video che pubblica su Youtube, Valerio Mazzei dà consigli ai fan per trovare la felicità. “A me influencer o content creator non cambia – ha confessato -. Puoi chiamarmi come vuoi ma io quello faccio. Comunque l’idea è fare dei numeri… e usarli per quello che poi ti piace davvero, che per me è la musica”.

“All’inizio ti devi impegnare, poi quando hai spaccato puoi rilassarti un po’. All’inizio io postavo un video al giorno, tutti i giorni, mi svegliavo e ci mettevamo in salone e organizzavamo il piano per la giornata, andavamo a comprare le cose che servivano, la sera editavo, pubblicavo e il giorno dopo di nuovo. Facevo tipo 200 mila follower al mese e tutti i video facevano milioni di visualizzazioni. Non uscivamo mai di casa, ma dopo 3 mesi così non mi andava più, mi sentivo obbligato, avevo l’ansia e lo stress del video del giorno dopo. Quindi anche nei commenti mi scrivevano “ti vedo spento, sembra che non ti va più”. E ho pensato basta, perché più i contenuti sono forzati e peggio vengono”.

Valerio Mazzei tra musica e metaverso

Il nome di Valero Mazzei è legato al successo del Metaverso. “È una cosa incredibile – ha spiegato, parlandone -: uno spazio virtuale dove si può accedere tramite pc o smartphone per incontrare altre persone sotto forma di avatar, fare esperienze insieme. Noi abbiamo creato un palco per un live, cui fruire da casa: è molto più efficace […] È una cosa incredibile: uno spazio virtuale dove si può accedere tramite pc o smartphone per incontrare altre persone sotto forma di avatar, fare esperienze insieme. Noi abbiamo creato un palco per un live, cui fruire da casa: è molto più efficace”.

Valerio Mazzei e il primo album “MI odi ma”

Famosissimo su TikTok, YouTube e Instagram, Valerio Mazzei ha pubblicato l’album “Mi Odi Ma”, con la Columbia Records Italy/Sony Music Italy.

Le tracce dell’album sono:

  1. Casino
  2. Poi ti spiego feat. Alfa
  3. Non so
  4. Noi
  5. 12 luglio
  6. Lungotevere
  7. I don’t ever know you
  8. Un posto per te feat. Svegliaginevra
  9. Per davvero
  10. Sigaretta (post caffè)

Il secondo progetto musicale di Valerio Mazzei: “Che male che fa”

“Che male che fa” è il secondo progetto musicale di Valerio. Il brano è dedicato a tutti gli ex e parla della fine di una relazione e la perdita di un amore. “Durante l’uscita di Mi Odi Ma, il mio primo album, ho avuto modo di immergermi nei miei sentimenti e, con l’uscita, sono entrato a contatto con quelli di molti – ha spiegato -. Approcciarmi al secondo album non è stato facile, avevo ancora tanto vissuto da raccontare e tantissimi sentimenti da esprimere.

Ho passato, senza darlo a vedere, molto più tempo in studio che sui social con la speranza che tramite la musica tutto l’impegno e la dedizione che ci ho messo possano emergere ed essere da esempio a ragazzi come me che ancora cercano la propria strada. Che male che fa è il primo estratto di questo nuovo percorso e parla di una relazione, ormai finita, che ho vissuto a pieno. Le storie, anche se finiscono, lasciano dentro di noi tantissimi ricordi e momenti dai quali non bisogna fuggire ma farne tesoro”.

Immagine di copertina © Credito: Alberto Terenghi / Ipa-Agency.Net / Fotogramma

Ultimi articoli

Video NPC, cos’è il fenomeno che sta spopolando su TikTok?

Parole ripetute all’infinito e movenze robotiche: dal mondo dei videogames arrivano anche su TikTok gli NPC.

Il fenomeno delle influencer bambine (e delle mamme che le gestiscono)

Le instamamme e le preoccupanti foto delle minori stanno creando un caso nuovo su cui riflettere

Perla Vatiero: social, età, fidanzati della gieffina

Scopri chi è Perla Vatiero: dalla vita privata ai suoi social

Call of Duty – L’eredità di Capitano Price nel mondo della moda

La collaborazione con la costumista di “The Bear” Courtney Wheeler evidenzia l’influenza di Call of Duty nel mondo della moda, con gli iconici personaggi della serie che stanno stimolando la domanda di capi di ispirazione militare.

Camilla Da Rocha, un po’ posh e un po’ Cardi B

Non sapete nulla di regole di bon ton e volete scoprire cosa ci cela nel mondo del galateo? Seguite la creator @laposhhhhhh.