Discover

Presente e futuro dell’influencer marketing. L’intervista a Alberto Vivaldelli, responsabile digital di UPA

In occasione dell’evento INFLUENCER MARKETING 22 organizzato da UPA, abbiamo intervistato i principali protagonisti della giornata su temi dedicati all’Influencer Marketing.

L’intervista a Alberto Vivaldelli responsabile digital di UPA

Guarda l’intervista di Alberto Vivaldelli responsabile digital di UPAsul nostro canale YouTube.

Scarica il digital book per leggere tutte le interviste dei protagonisti dell’evento di UPA e informarti su numeri e scenari dell’influencer marketing.

Influencer marketing. Definizioni, numeri e scenari

Di seguito un estratto dal digital book “Influencer Marketing. Definizioni, numeri e scenari” e dell’intervista di Alberto Vivaldelli.

Qual è il ruolo di UPA rispetto alle possibilità offerte dal mondo dell’influencer marketing?

L’influencer marketing si è “imposto” spontaneamente nei temi affrontati in associazione fin dal 2015, quando le aziende hanno iniziato a segnalarlo come un trend in grande crescita. Il focus inizialmente era sulla trasparenza, sulla correttezza della competizione nel mercato e sulla necessità di fornire un’adeguata autoregolamentazione. Fase che si è conclusa con la pubblicazione da parte dell’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria della Digital Chart, un documento a cui la commissione giuridica UPA ha fornito un importante contributo. La crescita del mercato dell’influencer marketing è continuata senza pause e ci ha convinto ad organizzare nel 2021 un evento pubblico interamente dedicato a questa leva di comunicazione, per la quale abbiamo fra l’altro stimato un investimento pubblicitario pari a 272 milioni € nel mercato italiano. Come UPA intendiamo supportare le aziende nell’aggiornamento costante su questa disciplina, che cambia moltissimo da un anno con l’altro, nel portare all’attenzione del mercato le priorità dei brand e nell’evidenziare alcuni approcci innovativi ed efficaci dei player che intercettiamo.

Pensate di redigere un nuovo Libro Bianco sulla Comunicazione Digitale? 

Al momento non è previsto ma si è trattato di un’iniziativa di grande importanza divulgativa, che a distanza di 5 anni andrebbe ripercorsa e aggiornata. L’influencer marketing oggi dovrebbe occuparvi un ruolo di grande rilievo.

Che tipo di relazione intrattiene UPA con gli influencer, le agenzie di creator e con le piattaforme social?

Chiaramente siamo in contatto con tutti i principali operatori del mercato pubblicitario che lavorano con influencer e creator: agenzie, mezzi, concessionarie, piattaforme, case di produzione, etc. Sondiamo costantemente le novità di mercato e quelle che ci sembrano più significative le portiamo all’interno del nostro convegno. Il nostro rapporto con influencer/creator è più mediato ma grazie all’evento annuale ci siamo accreditati sul mercato ed anche agenzie di talent e singoli creator ci ascoltano volentieri e si prestano per partecipare a incontri rivolti ad una platea di manager. Devo dire che lavorare su questo tema è una bella iniezione di freschezza ed entusiasmo.

Alberto Vivaldelli, Responsabile Digital in Upa

Ultimi articoli

Anna Dello Russo sceglie Armani per i suoi 60 anni

La storica direttrice di Vogue Japan è oggi una fashion influencer

!

Samantha Frison: chi è la beauty influencer

Samantha Frison: la stupenda influencer che ha sfidato le leggi dei social. Leggi di più!

Matteo Bruno: videomaker per passione

Matteo Bruno è un videomaker diventato famoso negli ultimi anni per le sue attività sul web. È stato uno dei primi italiani ad aver...

Dolce e Gabbana debutta nel mondo del gaming

Prende il nome da "Good game" - il saluto globale tra i gamer prima di ogni partita - il progetto con cui il brand...

Damiano dei Maneskin è il fashion influencer musicale più importante

Chi sono i cantanti più rilevanti quando si parla di moda? Tananai ha la meglio su Blanco e Fedez!