Discover

A Torino il primo laureato nel Metaverso

All’uscita dalla sala del Campus Einaudi, Edoardo Di Pietro, senese di Colle Val d’Elsa, 25 anni, sembrava un neo laureato del corso di studi magistrale in Comunicazione, ICT e Media come gli altri. Corona d’alloro in testa, tesi in mano.

Eppure è stato il primo studente in Italia a laurearsi anche nel metaverso, con il suo avatar in azione in una sala virtuale allestita sulla piattaforma Spatial.io.

Una laurea in due mondi paralleli

“L’ho fatto – ha raccontato alla stampa – perché la mia stessa tesi riguarda il Metaverso, ma anche perché volevo che potesse partecipare il resto della famiglia dalla Toscana, gli amici e la fidanzata che si trova in Giappone”.

Ormai le tesi si discutono in presenza, ma le regole dell’Università per le lauree limitano ancora il pubblico ad un massimo di 4 persone. Nella realtà fisica sono stati ammessi soltanto i genitori e il fratello. I suoi stessi compagni di corso non sono potuti entrare, ma lo hanno fatto nel Metaverso.

La laurea virtuale nel Metaverso

Nella sala virtuale, allestita come un’arena a gradoni, erano presenti 40 persone tra le quali si è visto anche un orso rosa e un personaggio alato.

Il laureando era in jeans e felpa, mentre nella realtà fisica portava un completo blu. C’era anche il suo relatore, Michele Cornetto, professore a contratto in Social media management e CEO dell’agenzia di comunicazione torinese Tembo dove il neo laureato già lavora e continuerà a lavorare.

Durante il secondo lockdown, l’azienda aveva sperimentato la propria festa di Natale nel mondo virtuale di Minecraft

Ultimi articoli

Manuela Vitulli, chi è la travel blogger

Partita da Bari e arrivata in tutto il mondo. Ecco chi è la travel blogger Manuela Vitulli e quali sono i viaggi più appassionanti.

Grazie a Twitter la Formula 1 guadagna di più

La Formula 1 è lo sport che cresce più velocemente sui social.

Anche Ponza punta sull’influencer marketing

Per rafforzare e valorizzare il territorio isolano, l'isola di Ponza crea un progetto ad hoc con i travel influencer.

15 milioni di followers per And Just Like That

Lo spin-off di Sex and the City avrà una seconda stagione!

Baby influencer: fashion blogger bambini italiani famosi

Instagram e gli altri social network non sono soltanto meta di adulti, ma anche di baby influencer e piccoli fashion blogger.