Discover

Mattiz: tutto sulla star del gaming

Chi è Mattiz

Il mondo del Web offre la possibilità di avere successo, cosa che fino a qualche decennio fa era impensabile. Mattiz in Italia è tra i più fulgidi esempi di come sia possibile avere successo e guadagnare coltivando la passione per il gaming.

Il cambio delle abitudini degli adolescenti

Sembrano essere così lontani gli anni Ottanta con i primi rudimentali esempi di console domestica come l’ormai leggendario Commodore 64. Oggi, infatti, la tecnologia ha fatto passi da gigante e i contesti sono cambiati. Negli ultimi 15-20 anni c’è stata un’evoluzione notevole degli ambienti di gioco, sempre più realistici e coinvolgenti. Questo ha gettato le basi nel processo di cambiamento delle abitudini dei giovani che passano molto tempo in casa divertendosi con il proprio videogame preferito.

La passione per Fortnite

C’è meno socialità rispetto al passato perché ragazzi come Mattiz passano tante ore davanti alla propria console. Ma ci sono anche gli aspetti positivi che, nel caso specifico, gli hanno permesso di intrattenere con video divertenti un grande pubblico. Mattiz è un giovane youtuber nato nel 2001, capace di sfruttare come pochi in Italia il fenomeno Fortnite.

Probabilmente all’inizio degli anni Ottanta, ragazzi come Matiz alias Mattia Stagni venivano etichettati come nerd. Ed è per questo che calza quanto mai a pennello la citazione di un film di successo di quel meraviglioso periodo: La Rivincita dei Nerds.

mattiz1
Mattiz. Fonte: Instagram @mattiz

Oltre un milione e mezzo di persone

Mattiz è un ragazzo brillante, intelligente, capace di comunicare e di sfruttare il marketing come grandi analisti e manager delle più importanti multinazionali. Lui conosce alla perfezione i gusti e le esigenze del suo vasto pubblico. Questo è composto da oltre un milione e mezzo di persone iscritte al suo canale YouTube, e sfrutta questa cosa al meglio.

YouTube è stata per lui un importante strumento per far conoscere questa sua passione e condividerla con numero di persone sempre più alto. I suoi video sanno essere diretti e dare al pubblico le informazioni necessarie per migliorare l’esperienza di gioco su Fortnite.

Il punto di vista di Mattiz

Le sue performance hanno poco alla volta stimolato l’attenzione di tanti altri appassionati con cui condividere punti di vista su specifiche questioni e non solo. Mattiz è dunque un fenomeno non solo del mondo di Internet ma anche sociale. Questo perché offre un punto di vista sul modo di porsi e di fare delle nuove generazioni.

Un tempo, il luogo nel quale si incontravano agli appassionati di videogame erano i classici bar nei piccoli centri della provincia e nelle grandi sale da gioco del centro città. Mentre oggi sono le camerette di casa. Nel loro concentrato di offerta di gaming c’era la possibilità di misurarsi con gli avversari, con altri appassionati, scambiarsi informazioni e trucchetti e molto altro.

La bravura di Mattiz

Tutto questo viene ottenuto sfruttando le potenzialità del web. Questo consente ad un ragazzo italiano magari di giocare con uno australiano e di qualsiasi altra parte del mondo in tempo reale. La bravura e la fortuna di Mattiz è stata anche quella di saper creare video caratterizzati da ottime scelte grafiche, montaggi ottimali e un pizzico di spensieratezza e di autoironia.

I numeri del suo canale YouTube

Oggi Mattiz ha superato abbondantemente la stratosferica cifra di un milione e mezzo di iscritti, a conferma di come la sua proposta interessi. Sono cifre molto alte! Soprattutto in base ai temi trattati e il fatto che altre star di YouTube come ad esempio Yotobi e Cane Secco, siano rispettivamente a quota 1 milione e 490 mila e al di sotto di 400 mila iscritti.

Mattia Stagni, i migliori video di Mattiz

Mattia Stagni conosciuto da tutti i suoi follower su YouTube semplicemente come Mattiz, è un vero fenomeno del mondo del gaming online italiano. Si tratta di un giovanissimo diventato popolare grazie al famoso sistema di condivisione multimediale di YouTube.

La passione per i videogame fin da bambino

Mattia ha una grande passione per il mondo dei giochi. Con una felice intuizione ha deciso di trasformare questa sua indole in una professione a tutti gli effetti che gli ha permesso di essere molto famoso, soprattutto tra i più giovani, e di riuscire a guadagnare.

Le scuole

Ha frequentato l’Istituto Tecnico di Grafica e Comunicazione dopo aver inizialmente intrapreso un percorso formativo del tutto differente. Infatti, era iscritto all’Istituto Alberghiero ma soltanto nel terzo anno si è reso conto di aver sbagliato indirizzo e ha letteralmente stravolto la sua vita e il suo futuro con risultati che certamente sono positivi.

Quella della cucina era una passione che lui credeva di avere durante gli anni della scuola media ma in realtà, ben presto, ha dovuto fare i conti con delle difficoltà oggettive e con scarsa abnegazione. La cucina è un’arte che richiede altrettanta creatività ma anche enorme spirito di sacrificio e passione.

Mattiz. Fonte: Instagram @mattiz

La passione per lo sport

Prima abbiamo fatto riferimento, parlando di Mattia, come sia una sorta di nerd degli anni Ottanta ma in realtà, a differenza della classica definizione di nerd, lui è un ragazzo che ama tantissimo fare esercizi fisici come del resto dimostrano le sue tante attività portate avanti nel corso degli anni. Ha praticato nuoto quasi da quando è nato per poi dedicarsi ad altre tipologie di sport, principalmente individuali, come il tennis e il karate.

In una intervista rilasciata nel 2019, Mattia ha parlato della sua storia e anche del suo rapporto con l’attività fisica e della facilità con cui ha cambiato discipline raccontando proprio che il karate lo ha praticato soltanto per 3 settimane, salvo accorgersi di non avere la predisposizione per un’attività che richiede carattere e non solo.

L’attività in palestra

La sua ultima evoluzione in questo ambito è stata quella di lasciar perdere la pratica dello sport presso palestre e centri sportivi e seguire le orme del padre aiutandolo a realizzare, nel garage di casa, una piccola palestra privata con tanti attrezzi per mantenere la forma fisica con un impegno costante nel tempo e con sedute personalizzate rispetto agli obiettivi prefissati.

La nascita su YouTube

Nel corso della stessa intervista ha anche parlato della piattaforma YouTube e di come la sua passione per questo genere di sistema di condivisione di contenuti multimediali sia nata prestissimo, quando frequentava ancora i primi anni di scuole medie. Ha scoperto il meccanismo di gestione del canale e quindi ha iniziato a seguire costantemente una tipologia di contenuti. Sin dai primi giorni di utilizzo della piattaforma, ha cominciato a passare intere ore nel seguire tanti nuovi canali che trattavano degli argomenti più disparati, partendo dal calcio fino alla musica e al mondo dei videogiochi.

Il giovane Mattia si rese conto che quella attività lo appassionava particolarmente e faceva nascere dentro di sé uno spirito positivo e critico che è indispensabile per riuscire a creare dei contenuti che sappiano interessare il pubblico. Lui apprezzava anche il fatto che ogni youtuber avesse dentro di sé un’innata capacità di saper parlare dello stesso argomento ma in maniera molto differente facendolo sembrare quasi diverso.

L’idea di un canale YouTube

Negli anni della scuola media si è limitato soltanto a vedere e seguire tanti famosi youtuber per poi iniziare ad avere una voglia considerevole di creare contenuti da proporre a un pubblico sempre più vasto, a partire dal primo anno di frequentazione dell’istituto alberghiero. L’idea nacque grazie ad alcuni suoi amici che avevano manifestato, in più occasioni, la volontà di organizzare un canale nel quale avrebbero caricato una serie di recensioni e contenuti su videogiochi per smartphone e cellulari.

Prendendo spunto da quello che dicevano gli amici, Mattia ha deciso di collaborare con loro nell’anno 2016. Quella esperienza è stata come una scuola formativa che gli ha consentito di fare i primi passi, capire le dinamiche della creazione di un video e soprattutto individuare gli aspetti in cui occorreva essere più efficaci per venire incontro alle aspettative del pubblico.

Il 28 agosto 2016

Mattia nella medesima intervista ha ammesso che quella esperienza non fu certamente fortunata e che quel canale durò pochissimo. Tra l’altro durante i mesi di collaborazione ha avuto la sensazione di essere fortemente limitato nell’esperienza. Questo perché aveva dei vincoli che non gli permettevano di essere se stesso e di creare i video che avrebbe voluto. Questo mix di emozioni e di sensazioni lo hanno portato a fare il grande passo. Il 28 agosto del 2016 ha deciso di aprire il suo Canale personale intitolato per l’appunto Mattiz.

Le difficoltà iniziali

Ha deciso di occuparsi di gaming anche se, come lui stesso ha ammesso, aveva l’intento di creare video per far divertire la gente e intrattenerla con considerazioni, statistiche e situazioni goffe sempre nell’ambito dei videogame. Come spesso accade in questo genere di attività, per chi è all’inizio ci sono problemi e non di poco conto perché bisogna fare spallucce dinnanzi a risultati certamente non incoraggianti, scarse visualizzazioni che sembravano rappresentare un ostacolo insormontabile e la sensazione di star facendo qualcosa di sbagliato che non avrebbe portato da nessun parte.

Tuttavia Mattia è stato capace di non mollare e di aumentare l’impegno quotidiano occupandosi a tempo pieno della scrittura di nuovi video che poi realizzava puntualmente con varie modalità, sfaccettature e differenti punti di vista dello stesso argomento. Come si dice in questo genere di occasioni, il tempo è stato galantuomo e ha dato a Mattia quello che meritava.

La crescita nel 2018

Dopo quasi due anni di grande impegno ecco che i primi risultati arrivano ed in particolare verso la seconda metà del 2018 i video iniziano ad essere visti da un numero considerevole di utenti. Il primo importante riscontro è arrivato però il 16 settembre, giorno in cui il suo Canale ha raggiunto la ragguardevole cifra di 100 mila iscritti.

Si tratta di un traguardo che viene da sempre considerato, da chi inizia a proporre video su YouTube, un punto di svolta e che gli ha dato quella ulteriore spinta per andare avanti e per far crescere notevolmente nel tempo il proprio pubblico arrivando nel 2019 a superare i 375 mila iscritti che poi sono diventati attualmente più di un milione e mezzo.

Mattiz. Fonte: Instagram @mattiz.

I primi guadagni

La cosa che sorprende di più di Mattia è che lui riesce a guadagnare, avere successo e al tempo stesso divertirsi creando dei contenuti che gli consentono di mettere in risalto il suo estro e la sua grande passione per i videogiochi. Il suo video di maggior successo è intitolato 5 Persone che impazziscono per Fortnite, capace di ottenere oltre 4,2 milioni di visualizzazioni.

Fortnite

Durante questo video lo youtuber racconta e mostra ai propri utenti delle situazioni molto divertenti in cui altri youtuber e appassionati di videogiochi con particolare riferimento a Fortnite, si trovano in difficoltà nel superare un livello di gioco e sfogano la rabbia con reazioni davvero al limite. I giocatori non riescono a ottenere dalla partita il riscontro atteso e perdono la calma distruggendo il proprio display, le cuffie oppure anche lanciando il joystick sulle pareti di casa.

Altre tipologie di video

Un video esaustivo in cui Mattia racconta la frustrazione che alcune volte si prova nel non riuscire a superare un determinato obiettivo di gioco. Ci sono inoltre tanti altri video che hanno ottenuto un grande seguito di pubblico tra cui il contenuto Cosa succede se prendi tutte le armi mitiche con 3,3 milioni di visualizzazioni, Sono obbligato a fare tutto quello che… con 3,2 milioni e Reazione al film di Fortnite con 3,1 milioni.

Ci sono però tanti altri contenuti che si avvicinano a queste cifre che comunque sono intorno ai 3 milioni di visualizzazioni.

Mattiz e Fortnite

La passione che Mattia Stagni ha per Fortnite è fuori discussione. È qualcosa di incredibile visto che sono tanti anni che la porta avanti e la coltiva con grande attenzione. La sua storia è da sempre caratterizzata da una predisposizione verso il gaming. Questo gli ha permesso non solo di avere i classici rimbrotti che i genitori fanno a quanti passano troppe ore davanti ai videogame, ma anche di costruirsi un futuro o quantomeno un presente roseo.

Tra i più importanti youtuber italiani

Ci sono tanti personaggi del mondo dello spettacolo che firmerebbero per avere lo stesso seguito di cui gode questo giovane ragazzo.. Fortnite è indubbiamente un gioco che riprende alcuni classici aspetti di gioco di altri titoli del passato. Perché mette dinanzi al protagonista un percorso ad ostacoli nel quale deve affrontare tanti avversari importanti che molto spesso dispongono di armi molto più potenti e che sono difficili da superare.

Il sostegno dei fan

Mattia ha saputo migliorare la sua esperienza sul videogame e soprattutto condividerla con i propri utenti. Questi hanno dimostrato enorme gradimento su Fortnite. In un’altra intervista, il giovane youtuber riconosce che Fortnite è stato un importante trampolino di lancio. E soprattutto grazie alle tante challenge che ha realizzato è riuscito a farsi conoscere da un pubblico diventato ormai gigantesco e difficile da gestire.

Mattia ha ricordato che quando ha iniziato a girare video che avessero come tema centrale Fortnite aveva soltanto 50 mila iscritti sul suo canale. Quel primo video era soltanto un’esperienza che voleva condividere con il suo pubblico perché aveva deciso di giocare con il videogioco del momento. Ossia quello che era in tendenza, prima nel mondo anglosassone e poi un po’ in tutto il resto dei paesi.

Fortnite: l’inizio per curiosità

Ha iniziato peraltro a giocarci soprattutto per curiosità perché voleva vedere per quale motivo questo videogioco era così apprezzato e diffuso in tutto il mondo. Inizialmente, Mattia aveva quasi un atteggiamento ironico nei confronti delle modalità di gioco, ma successivamente ha voluto cavalcare l’onda del successo e quindi iniziare ad occuparsene con serietà.

L’aspetto che lo ha invogliato ad andare avanti e continuare con Fortnite, è la consapevolezza che si stava divertendo sempre di più e che c’era un coinvolgimento crescente. Ogni giorno Mattia organizza nuove sfide con avversari molto forti per dimostrare di essere il migliore. Puntualmente le sue sfide del videogioco vengono caricate sulla piattaforma di YouTube con relativo successo.

Il sogno di diventare giocatore professionista

Parlando sempre di Fortnite, ha ricordato come all’epoca quella fosse un’esperienza di gioco innovativa, originale e soprattutto divertente. Inoltre alla specifica domanda se un giorno gli sarebbe piaciuto diventare un giocatore professionista di Fortnite, ha risposto affermativamente anche se questo era un sogno che aveva soprattutto quando era piccolo.

Infatti, trascorreva tante ore al giorno davanti alla console nella speranza di riuscire a trovare un gioco che gli permettesse di diventare uno dei più forti al mondo. Tuttavia, questo intendimento ha cambiato completamente il suo gusto per cui ora il suo principale obiettivo è quello di continuare a produrre video con la speranza di far divertire quanta più gente possibile.

La voglia di intrattenere

Mattia ha anche ammesso di non puntare assolutamente sulla sua bravura e capacità nel gioco ma principalmente sulla sua predisposizione nell’intrattenere il pubblico. Cosa che viene gestita con professionalità, dimostrando un linguaggo forbito e adatto per questo genere di contenuti e per il pubblico che lo segue.

Mattiz e Ninna: la storia d’amore

A volte capita che YouTube sia non solo una piattaforma fredda e distaccata ma anche e soprattutto il luogo virtuale per trovare la propria anima gemella. Questo è quello che è accaduto a Mattia che ha conosciuto un’altra youtuber di nome Ninna. Li possiamo definire come il Fedez e la Chiara Ferragni del mondo online. Una coppia dolcissima e tra le più amate di tutto il web. Hanno tanti fan che li vorrebbero vedere sempre insieme.

Le cose in comune tra Mattiz e Ninna

Complici i loro tanti video di successo, i due si sono conosciuti e si sono accorti di avere tantissimo in comune. Innanzitutto entrambi sono nati nell’anno 2001 e sono originari del territorio della regione Toscana. Il vero nome di lei è Corinna Navoni. Entrambi hanno un canale personale su YouTube che curano con grande attenzione e nel quale sono riusciti a parlare di tematiche molto differenti.

I contenuti di Ninna

Lei invece racconta tutto quello che accade nella sua quotidianità. Affronta diverse sfide e soprattutto parlando di aspetti legati al mondo della scuola, della moda, del sociale e di quello che accade nel contesto politico e socio-culturale. Dopo essere diventati una coppia hanno deciso anche di condividere la loro esperienza sul web e di aprire un canale condiviso intitolato Ninna e Matti.

Un amore profondo

Entrambi hanno dimostrato in più occasioni il profondo sentimento che li lega e la voglia di condividere un pezzo di vita insieme con la speranza che possa essere lunghissimo. I due raccontano che il loro primo incontro avvenne a scuola e subito ci fu una certa attrazione condivisa (il classico colpo di fulmine?!).

La convivenza

Corinna ha raccontato che è soddisfatta di quello che ha creato con Mattia. Anche se non nasconde che ci sono momenti in cui litigano per ragioni non solo sentimentali ma anche per via del loro lavoro condiviso. I due, inoltre, hanno deciso di andare a vivere insieme. Come racconta la stessa ragazza, questa loro decisione non è stata presa positivamente da molte persone soprattutto in ragione della loro giovane età.

Le cose dal punto di vista lavorativo e professionale vanno più che bene visto che il canale condiviso ha già oltre 1 milione e 200 mila iscritti. Da ricordare anche che i due hanno altri social che sfruttano e sui quali hanno ulteriori follower.

Mattiz e Ninna. Fonte: Instagram @mattiz.

Matrimonio in vista?

Corinna si è detta molto soddisfatta di come stia funzionando la convivenza sentimentale con Mattiz ma anche quella in ambito professionale. Resta da vedere se questa loro condivisione di professione e di sentimenti possa andare verso un ulteriore step, ossia quello del matrimonio. I fan sperano che un giorno i due possano coronare definitivamente il loro sogno d’amore. Ma per il momento questo progetto non è stato palesato, anche perché, per la loro giovane età, questo è un periodo in cui vogliono divertirsi.

Chissà se fra i prossimi progetti non possano trovare spazio quelli su sentimenti, matrimonio e la convivenza. Potrebbe essere un modo per ampliare il loro pubblico, guardando anche oltre i teenager e gli appassionati di Fortnite.

Leggi anche > > Valentino del Nero, tra TikTok e Valespo

Ultimi articoli

Veronika Belotserkovskaya è l’influencer che spaventa Putin

Secondo il Cremlino la fashion e food influencer scredita le forze armate russe.

Enzo Marcelli: età, film e Instagram

Enzo Marcelli è il simpatico bidello del programma Rai "Il Collegio". Scopriamo di più sulla sua vita.

Federica Brignone: vita oltre lo sci

Campionessa di sci ma anche appassionata di mare e natura: ecco tutto quello che c'è da sapere su Federica Brignone.

Cecilia Sala, Mia Ceran e Nicoletta Romanazzi conducono 3 degli 8 podcast da sentire oggi per la Festa della Donna

In occasione della Festa della Donna abbiamo deciso di segnalarvi gli 8 podcast ideati e condotti da una donna della Top150 di Spotify.

Con LOL Corrado Guzzanti si conferma il Papa della comicità italiana

Per Corrado Guzzanti è un plebiscito di critica e di pubblico. L’attore è il concorrente di LOL che performa meglio su Instagram con una crescita, sul suo account a 3 cifre.