Discover

Nuovo libro per Maura Gancitano, la filosofa influencer di TLON

Esiste, sui social, un a.T. e un d.T, un avanti e dopo TLON. Questo è il nome del progetto fondato da Andrea Colamedici e Maura Gancitano, i filosofi e scrittori che hanno dimostrato che le community digital seguono e premiamo creator e influencer competenti che mettono al centro il contenuto.

La coppia seguitissima sui social ha da poco realizzato un nuovo podcast con il Parlamento Europeo. Maura Gancitano da sola ha firmato il nuovo saggio sulla bellezza pubblicato da Einaudi.

La trucco intervista di Clio Make Up a Maura Gancitano

Maura Gancitano con Francesca Michielin a Effetto Terra, programma green di Sky

Chi sono i Tlon

Tlon è un progetto di divulgazione culturale fondato da Andrea Colamedici e Maura Gancitano, filosofi e scrittori. Si manifesta attraverso una Scuola di Filosofia e Immaginazione permanente, una casa editrice, una libreria teatro e un’attività di divulgazione, mescolando cultura alta e bassa, analizzando bisogni e significati del nostro tempo e mettendo in connessione l’ambiente accademico con il mondo pop.

Foto Credit: Account Instagram @tlon.it

Sui social hanno creato una community ampia e attiva (+223k follower su Facebook, +224k su Instagram) attenta alle tematiche culturali e sociali.

Come autori, Andrea Colamedici e Maura Gancitano hanno scritto insieme diversi libri, tra cui La Società della performance (2018) Liberati della brava bambina (2019), Prendila con filosofia (2021) e L’Alba dei nuovi déi (2021).

Sono le voci protagoniste di diversi podcast, in particolare Tlon – Il podcast, disponibile su tutte le piattaforme, e Scuola di Filosofie e Audible Club per Audible.

Tra gli eventi di cui sono ideatori, ricordiamo la Festa della Filosofia Triennale Milano e la maratona online Prendiamola con Filosofia, tenutasi nel 2020.

La sinossi di “Pensare europeo”

“Educare”, etimologicamente “condurre fuori”, “accompagnare”.  Il podcast “Pensare europeo“, nato in collaborazione con il Parlamento Europeo, ha l’obiettivo di rinvigorire il senso di appartenenza alla Comunità Europea e divulgare informazione rispetto alle politiche europee di cui effettivamente non si parla mai abbastanza. “Educazione” è la parola centrale del podcast che intende accompagnare gli ascoltatori lungo un percorso volto alla riscoperta di quei valori che uniscono le popolazioni di questo continente, invitandole a ripensarsi, a pensare europeo appunto. Non un elogio all’Europa, piuttosto una disamina delle questioni irrisolte, delle tematiche da affrontare e delle iniziative in corso.

Le voci del podcast sono quelle di Maura Giancitano e Andrea Colamedici, filosofi ed editori di Tlon. “Pensare europeo” è un percorso di 8 tappe che cerca di farsi strada tra i paradossi che si annidano tra le nostre comunità e di combattere il virus dei nazionalismi e dei populismi che le avvelena. Il podcast dei due filosofi crea un ponte diretto tra Italia ed Europa, tra politica e pensiero, tra prospettive nazionali e visioni collettive, mettendo in connessione eurodeputate ed eurodeputati con filosofi, attivisti, storici e artisti italiani.

La sinossi di “Specchio delle mie brame” 

L’idea che la bellezza sia qualcosa di oggettivo e naturale è una superstizione moderna. Infatti non è mai esistita un’epoca in cui non convivessero estetiche e sensibilità diverse. Il culto della bellezza è diventato una prigione solo di recente: quando le coercizioni materiali verso le donne hanno iniziato ad allentarsi, il canone estetico nei confronti del loro aspetto è diventato rigido e asfissiante, spingendole alla ricerca di una perfezione irraggiungibile.

Qui sta il punto: l’idea di bellezza ha subito con la società borghese uno spostamento di significato, da enigma a modello standardizzato che colonizza il tempo e i pensieri delle donne, facendole spesso sentire inadeguate. Il risultato è che viviamo in un tempo in cui le persone potrebbero essere finalmente libere, ma in cui, al contrario, ha valore e dignità solo ciò che risponde a determinati parametri.

Ripensare la bellezza al di là dell’indottrinamento e del consumo significa coglierla come percorso di fioritura personale, lontano da qualunque tipo di condizionamento esterno.

In questo libro Maura Gancitano racconta la storia di un mito antico quanto il mondo e ci fa vedere come le scoperte della filosofia, dell’antropologia, della psicologia sociale e della scienza dei dati possano distruggere un’illusione che ci impedisce ancora di ascoltare e seguire i nostri autentici desideri e di vivere liberamente i nostri corpi.

Foto Credti: Agenzia Fotogramma

Ultimi articoli

Elisa Maino: la regina di Tik Tok

Elisa Maino è un'influencer molto attiva su TikTok. Ecco tutte le curiosità sulla sua vita: l'infanzia, i libri, l'anoressia e il successo.

Earth Day – I green influencer da seguire

In vista dell’Earth Day. ecco la classifica dei top green influencer italiani.

Rkomi Sanremo 2022: canzone, duetto e curiosità

Mirko Manuele Martorana in arte Rkomi partecipa quest'anno a Sanremo tra i big. Tutto quello che c'è da sapere su questo artista.

Ylenia Baccaro: dalla radio ai social rimanendo se stessa

Abbiamo fatto un po' di domande indiscrete a Ylenia, ascoltate la nostra video intervista per scoprire cosa ci ha rivelato!

Basic Gaia: da chi partire se volete diventare pro del make up

Dai consigli sul makeup diffusi su YouTube alla malattia e alla ripresa. Tutto ciò che c'è da sapere su Basic Gaia.