Discover

Come scalare la strategia di influencer marketing nel contesto delle nuove regole? Il report di Inflead

Di recente abbiamo assistito a diversi eventi che hanno impattato il settore dell’influencer marketing e, infatti, già da diverse settimane sulla sezione “Risorse” del sito Inflead potete trovare contenuti informativi costantemente aggiornati.

Questa volta però, invece di radunare e riportare in modo organizzato le informazioni che ci fornisce il web, Inflead ha deciso di andare più a fondo e chiamare in causa il team di data scientists per condurre delle analisi direttamente sui social media e valutare eventuali cambiamenti o trend da comunicare agli addetti al settore.

CREATOR E CONFORMITÀ DEI CONTENUTI

Quello che ne è emerso è un report di oltre 40 pagine, con moltissime informazioni utili sfruttabili in chiave influencer marketing, e su cui hanno anche organizzato un webinar che ha visto partecipare oltre 80 persone da grandi brand, agenzie italiane e aziende che collaborano con influencer.

In questo approfondimento potrai consultare tutti i dati principali emersi dall’analisi, trovare risposta ad alcune domande importanti e, inoltre, potrai scaricare il report fino ad oggi riservato solamente agli iscritti al webinar.

Ecco la scaletta del report Inflead:

  • Nuove regole AGCOM: quali sono e l’impatto sull’influencer marketing;
  • Nuovo algoritmo Instagram: Panoramica, principali cambiamenti e impatto sul settore;
  • Influencer sempre più conformi alle regole? Ecco i dati che lo dimostrano;
  • Categorie di influencer e contenuti ADV: chi è più attivo, chi performa meglio e come scegliere;
  • Essere conformi danneggia la performance? I dati che smentiscono il falso mito e come sfruttare queste informazioni;
  • L’engagement dei contenuti ADV nell’ultimo anno: stanno davvero perdendo efficacia?
  • Come scegliere creator conformi alle normative: il parametro di post compliance

In questo approfondimento vedremo alcuni Key Insights della ricerca svolta, rimandando direttamente al report per l’analisi completa.

Collaborazioni brand/influencer: gli eventi che le stanno cambiando

Perché di questa ricerca? Ecco i 3 eventi chiave che stanno cambiando (e, come vedremo, hanno già cambiato) le dinamiche del mondo degli influencer.

Hanno parlato di:

Pandoro Gate, il caso di Chiara Ferragni e Balocco;
Nuove linee guida AGCOM;
Nuovo algoritmo annunciato da Instagram.

Dei primi due temi abbiamo parlato abbondantemente in questo articolo, mentre dell’aggiornamento legato a Instagram Inflead ha scritto un intero approfondimento qui, motivo per cui non ci soffermeremo nuovamente su questi argomenti.

Trend dei contenuti ADV degli influencer, impatto degli ultimi eventi e Post Compliance

Il caso mediatico che ha visto coinvolti Chiara Ferragni e Balocco, e il conseguente annuncio delle nuove linee guida per i creator da parte dell’AGCOM, ha sollevato alcune domande.

Una in particolare riguarda le performance dei contenuti ADV degli influencer: stanno veramente perdendo di efficacia?

Inflead ha voluto trovare la risposta al quesito attraverso l’analisi di dati, partendo da una suddivisione dei creator in categorie (suddivisione di cui abbiamo già parlato approfonditamente qui).

In particolare, gli influencer si categorizzano secondo un criterio qualitativo ed uno quantitativo relativamente al numero di followers. Per la loro analisi hanno utilizzato il criterio quantitativo prendendo in considerazione la seguente divisione:

  • Micro influencer > 10k – 100k followers
  • Macro influencer > 100k – 1mln followers
  • Country influencer > 1mln – 5mln followers
  • Global influencer > +5mln followers

Per approfondire il contesto e la metodologia dell’indagine svolta, è comunque consigliabile scaricare il report dove hanno inserito in modo dettagliato tutti gli approfondimenti relativi ai contenuti analizzati, la quantità presa in esame e altre informazioni specifiche:

Scarica il report completo qui

I risultati che hanno ottenuto danno delle risposte chiare alla domanda che si erano posti.

Questo grafico, ad esempio, rappresenta il trend dell’engagement rate (Eng. Rate) negli ultimi due anni dei contenuti sponsored (in giallo) e brand mentions (in blu), ovvero tutti i contenuti creati in collaborazione con i brand, pubblicati dalla categoria dei Micro Influencer.

Come puoi osservare, l’Eng. Rate registra una netta e costante crescita nel tempo.

E le altre categorie? Ci sono differenze nei Macro, Country e Global influencer? Per questo confronto ti rimandiamo direttamente al report gratuito, dove potrai osservare l’andamento di ogni categoria, confrontare queste ultime tra loro e trovare la risposta definitiva alla domanda:
“I contenuti ADV degli influencer stanno perdendo di efficacia?”

Contenuti organici VS Contenuti ADV degli influencer: essere conformi danneggia la performance?

Un altro dilemma che attanaglia chi opera direttamente nel mondo dell’influencer marketing è legato al tema delle performance dei contenuti che seguono le normative fornite da organi quali AGCOM e Federal Trade Commission.

Come influisce la segnalazione secondo le regole dei contenuti creati in collaborazione tra brand e influencer, aggiungendo ad esempio l’etichetta #adv? Essere compliant penalizza i contenuti in quanto percepiti come meno autentici?

Dalle analisi di Inflead, hanno analizzato l’andamento dell’Eng. Rate relativamente ai contenuti sponsored e brand mentions, confrontandolo con quello dei contenuti organici per evidenziare eventuali differenze.

Ecco cosa ne è emerso prendendo come esempio sempre la categoria dei micro influencer.

La curva verde rappresenta i contenuti organici, la curva gialla i contenuti sponsored e quella blu i contenuti brand mentions.

Il trend di crescita registrato precedentemente si riconferma anche per i contenuti organici, i quali non evidenziano alcuna differenza in termini di performance rispetto ai contenuti creati in collaborazione con i brand.

Anche in questo caso, per analizzare il comportamento delle altre 3 categorie e confrontarle tra loro, puoi scaricare gratuitamente il report completo cliccando qui sotto.

Scarica il report completo qui

L’indice di Post Compliance: come avviare collaborazioni brand/influencer conformi alle normative

Inflead ha sviluppato una metrica proprietaria, l’indice di Post Compliance, che permette di capire quanto un creator, nella pubblicazione dei suoi contenuti ADV, sia conforme alle normative degli organi di regolamentazione quali AGCOM e Federal Trade Commission.

Su questo KPI hanno svolto qualche mese fa un’indagine, ricondivisa poi da testate giornalistiche come youmark.it e da figure chiave sull’argomento come Selvaggia Lucarelli, che gli ha permesso di verificare come effettivamente, a seguito degli eventi più recenti, la conformità dei contenuti ADV degli influencer sia aumentata.

Trovi l’analisi completa nell’articolo AGCOM e influencer: l’effetto delle nuove regole [DATI UFFICIALI]

Ma, oltre a fare analisi di settore rilevanti, perché è importante considerare l’indice di Post Compliance?

Perché si tratta di un vero e proprio indicatore di conformità dei contenuti di un creator. E scegliere creator la cui conformità stessa è verificata dai dati, soprattutto nel prossimo futuro, permetterà di:

  • salvaguardare la reputazione del brand da possibili ripercussioni negative;
  • abbassare il rischio di problemi in fase di collaborazione assegnando la comunicazione a figure affidabili;
  • rivolgersi a un pubblico fiducioso.

Chiaramente l’indice di Post Compliance da solo non basta, va integrato ad altre analisi quali insights del profilo e storico dei contenuti pubblicati, ma è un ottimo alleato durante la fase di scouting.

Vista l’importanza assunta dall’argomento nell’ultimo periodo, c’è motivo di credere che anche i social media stessi adatteranno i loro algoritmi e i loro sistemi di verifica in funzione di uno scenario più compliant, premiando i contenuti conformi e penalizzando quelli non rispettosi delle regole.

Creator e conformità dei contenuti: il REPORT COMPLETO su come scalare la strategia di influencer marketing nel contesto delle nuove regole

In questo approfondimento hanno approfondito alcune delle analisi che hanno presentato durante il nostro webinar, ma si tratta solamente di una piccola parte di tutti gli insights e le best practices che puoi trovare all’interno del report finale.

Inoltre, visto l’interesse dimostrato dai partecipanti, Inflead ha deciso di inserire insieme al report anche la registrazione dell’evento. Scaricando il documento, quindi, potrai non solo consultare la ricerca per intero, ma anche rivedere in completa autonomia il webinar.

Se sei un addetto al settore dell’influencer marketing o, in generale, dei social media, siamo sicuri che troverai molti spunti interessanti!

Scarica il report completo qui

 Scopri la rubrica Report & Trend

In collaborazione con Inflead

Ultimi articoli

Moto travellers: i profili che viaggiano su due ruote

Siete amanti delle due ruote? Vorreste sapere qualcosa di più sulle moto e tutto ciò che circonda il mondo dei motori? Ecco una guida...

Threads, ecco l’aggiornamento che tutti stavano aspettando: c’entrano le foto

Finalmente è possibile inserire una o più foto all’interno dei post da pubblicare sull’app Threads. Ecco come fare.

Spazio Grigio-Irina Potinga, life coach minimalista

Life coach e conosciuta sul Web come Spazio Grigio, Irina Potinga si occupa di minimalismo, suo stile di vita.

Scoprire il mondo insieme a Travel life: l’intervista ai creator Stefania e Fabio

Stefania e Fabio sono i travel creator che attraverso i loro account social scoprono il mondo e regalano consigli, itinerari e ispirazioni di viaggi. Li abbiamo intervistati e questo è quello che ci hanno raccontato.

Hai un podcast? Questa nuova funzionalità di YouTube può aiutarti

Raggiungere un pubblico più ampio e offrire una fruizione dei contenuti più comoda e ordinata. Ecco i feed RSS YouTube per i podcaster.