Discover

Quali sono i programmi più visti del momento?

L’inverno si avvicina. Fa buio prima, fa sempre più freddo… Insomma, è il periodo ideale per fare scorpacciate di film e serie tv. Sui canali della tv generalista e sulle piattaforme streaming a pagamento l’offerta è sempre più ampia: dunque, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ma quali sono i programmi più visti del momento? Ecco la classifica, che potrà esserti d’aiuto se cerchi ispirazione e qualche suggerimento.

Fan delle classifiche? Scopri quali sono gli hashtag più seguiti su Instagram!

All or Nothing: Juventus

Tra i successi annunciati con largo anticipo c’è sicuramente “All or Nothing: Juventus”, disponibile da qualche giorno su Amazon Prime Video e già presente nella classifica dei programmi più visti. Si tratta di una docuserie sul club bianconero in otto episodi (ciascuno da circa 40 minuti): “Tutto cambia”, “Giovani e veterani”, “Lo spirito del gruppo”, “Una leadership”, “Amicizia e rivalità”, “Nuovi orizzonti”, “Una nuova Juventus” e “Fino alla fine”. Per ogni tifoso, è un sogno che si realizza: un racconto emozionante della tumultuosa stagione calcistica 2020/2021 che vede protagonisti tutti, dai calciatori allo staff tecnico, fino alla dirigenza.

Le telecamere hanno seguito ogni momento della giornata, dagli allenamenti al lavoro svolto dietro alla scrivania, inclusi alcuni momenti di vita privata dei protagonisti. La scelta di raccontare l’universo bianconero attraverso una serie tv (prodotta in questo caso da Fulwell 73) cavalca l’onda di quanto già realizzato con altri club, come il Manchester City e il Tottenham. Come vivere questa serie tv? Lo spiega bene Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer di Juventus: “Ormai tutto è intrattenimento. All or Nothing: Juventus è un contenuto esclusivo e bellissimo, che per la prima volta ci ha visto aprirci ad un mondo nuovo per noi. Le nuove generazioni stanno radicalmente cambiando l’abitudine a fruire il calcio. E noi ci stiamo adattando”.

Leggi anche Amici: chi sono i talent più seguiti

Strappare lungo i bordi

Strappare lungo i bordi (Tear Along the Dotted Line) è la serie animata creata, diretta e interpretata da Zerocalcare, nome d’arte, seppur inizialmente casuale, del fumettista campione di vendite Michele Rech. La serie ha già scalato la top ten dei programmi più visti su Netflix. La trama riprende, in parte, la storia raccontata nel film “La profezia dell’armadillo”, presentato alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia, nel quale Zerocalcare aveva il volto di Simone Liberati. Strappare lungo i bordi conferma e rinnova il talento di Zerocalcare come storyteller, capace di virare su diversi toni e registri lungo il corso dei sei brevi episodi, della durata complessiva di circa 90 minuti.

La trama si svela pian piano (flashback e aneddoti che vanno dall’infanzia dell’artista fino ai giorni nostri), dando spazio al flusso di coscienza di Zero, personaggio avatar dell’artista romano. Questa serie animata oltrepassa i confini prestabiliti e limitanti di una vicenda personale per farsi racconto di un’intera generazione. Così come nel film del 2019, anche in Strappare lungo i bordi Zerocalcare riesce a raccontare tutto – precarietà, solitudine, insicurezza e inadeguatezza – con sarcasmo e ironia, rappresentando il disagio dietro una battuta e lasciando un profondo senso di malinconia, ma anche di speranza.

Scopri i 10 profili Instagram da seguire per informarsi

Drag Race Italia

Finalmente arriva anche in Italia il format – ideato da RuPaul – che spopola da più di dieci anni negli Stati Uniti. In onda dal 19 novembre su Discovery+ (e già tra i programmi più visti), da gennaio sarà anche in prima serata su Real Time. Ma di cosa si tratta esattamente? Drag Race è un talent show ambientato nell’universo scintillante delle drag queen. Nell’edizione italiana – condotta da Tommaso Zorzi, in compagnia di Priscilla e Chiara Francini – le otto drag, di tutte le taglie e di tutte le età, provengono da tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia.

I giudici premieranno le concorrenti del talent show in base a “talento, carisma, unicità, nervi saldi e stravaganza”. Dunque, di volta in volta saranno necessarie ironia, creatività e una personalità irresistibile per diventare la “Italia’s Next Drag Superstar”. Il programma, però, non è solo una sfida all’insegna di glitter, coreografie e tacchi alti. È anche uno show sull’inclusione e sull’importanza delle arti performative (come il voguing, la split dance e il lip sync).

I programmi più visti: Vita da Carlo

Fresca e godibilissima, Vita da Carlo è la serie tv su Carlo Verdone, interpretata proprio dal grande attore e regista romano, disponibile da circa un mese su Amazon Prime Video. In Vita da Carlo, Carlo Verdone mette in scena se stesso e la sua vita quotidiana, anche se in versione romanzata. Come ha raccontato lui stesso di recente alla Festa del Cinema di Roma, dove è stata presentata la serie, dentro c’è un buon 40% di verità. Nei dieci episodi della serie (ciascuno dei quali dura all’incirca trenta minuti) vengono fuori drammi e momenti comici della sua vita privata e del rapporto con una madre amorevole e oppressiva: Roma.

Famiglia, amici famosi, produttori prepotenti ma anche farmaciste in grado di accogliere pazientemente la sua famigerata ipocondria. Così potremo scoprire l’uomo, dietro l’attore comico più amato dagli italiani. Dai fan che lo fermano a ogni angolo di strada per un selfie, costi quel che costi, al partito politico che pensa di candidarlo come sindaco di Roma (è successo davvero), Vita da Carlo è una serie tv consigliata per ridere, sì, ma anche per ripercorrere la sua carriera, un punto fermo nella storia del cinema italiano.

GF Vip Party

Giochi, battute, scherzi, commenti live e molte risate per uno show che mette assieme televisione e internet per creare qualcosa di completamente nuovo. Tra i programmi più visti in quest’ultimo periodo c’è anche il Grande Fratello Vip Party, espressione della tv che cambia e si evolve. Il programma va in onda il lunedì e il venerdì, dalle 20:45, sul portale Mediaset Infinity e, da quest’anno, la conduzione è affidata a Giulia Salemi e Gaia Zorzi.

Durante lo show si commentano i fatti recentemente accaduti dentro la casa del Grande Fratello Vip, il reality condotto da Alfonso Signorini. Nel corso delle puntate le conduttrici leggono e commentano i tweet sullo show (gli hashtag sono #gfvip e #gfvipparty), intervistano gli ospiti (ex concorrenti, influencer, ecc.) e seguono le dirette dalla casa del GF. Chi ama il Grande Fratello Vip – e vuole sentirsi parte di una community – non perderà neanche una puntata del GF Vip Party.

I programmi più visti: You

Dopo oltre un anno dalla seconda stagione, torna su Netflix (e nella classifica dei programmi più visti) un nuovo ciclo di episodi (dieci, per l’esattezza) di una delle serie Tv più chiacchierate degli ultimi anni. Si tratta di You, un thriller psicologico americano nel quale il protagonista Joe Goldberg, un libraio di New York, all’apparenza schivo e molto introverso, si innamora in ogni stagione di una ragazza e ne diventa ossessionato, tanto da trasformarsi in uno stalker. Questa serie tv ha saputo tenere incollati numerosi spettatori allo schermo grazie a un mix narrativo in grado di coniugare il thriller e la storia d’amore con il trash e l’eccesso.

Nella terza stagione di You Joe, incastrato nella vita matrimoniale con Love, dopo la nascita del loro bambino, si ritrova catapultato in un nuovo imprevedibile capitolo della sua vita. Trasferitosi con la sua nuova famiglia nel classico sobborgo americano, all’apparenza perfetto, lo stalker dal cuore d’oro si ritroverà diviso fra il suo rapporto con Love e nuove ossessioni sentimentali. Ancor più delle precedenti stagioni, You 3 accende i riflettori sul forte rapporto tra eros e thanatos, bontà e omicidio che albergano in Joe. Rimanendo coerente con il suo progetto iniziale, anche la terza stagione non rinuncia al trash e all’improbabilità.

Narcos

La vera storia dei potenti e violentissimi cartelli della droga colombiani ha ispirato questa serie Tv drammatica e cruda, già da qualche anno presente nella classifica dei programmi più visti su Netflix. Nel suo genere è ormai un nuovo “classico”, al pari di altre serie simili come Breaking Bad o El Chapo. Narcos si articola in tre stagioni.

Le prime due sono incentrate sulla lotta delle autorità colombiane e della DEA (l’agenzia antidroga statunitense) contro il narcotrafficante Pablo Escobar e il cartello di Medellín, mentre la terza è incentrata sulla lotta al cartello di Cali, guidato dai fratelli Gilberto e Miguel Rodríguez Orejuela. È poi nata una serie spin-off, Narcos: Mexico, anche questa composta da tre stagioni. Notizia di questi giorni, purtroppo, è che non ci sarà la tanto attesa quarta stagione di Narcos: Mexico.

Hawkeye

Hype alle stelle, negli ultimi mesi, per la miniserie da sei episodi (ciascuno dura all’incirca un’ora) prodotta da Marvel Studios. Appena uscita su Disney+, è subito schizzata in cima alla classifica dei programmi più visti. Per la precisione, dal 24 novembre sono online i primi due episodi, mentre le puntate successive debutteranno con cadenza settimanale. Ricapitolando: Avengers Endgame ha scritto la parola fine alla storia di molti eroi nei film del Marvel Cinematic Universe. Tuttavia, grazie alla nuova piattaforma streaming Disney+, molti di loro hanno fatto e faranno ritorno sul piccolo schermo attraverso serie Tv coerenti con l’universo cinematografico che milioni di fan in tutto il mondo amano.

Nello specifico, Hawkeye è la serie Tv su Occhio di Falco e ha come protagonista Jeremy Renner. Hawkeye è apparso in Thor, The Avengers, Avengers: Age of Ultron, Captain America: Civil War e in Avengers: Endgame. La nuova storia, dal carattere più domestico e irriverente, si concentra su Clint Barton e sulla new entry Kate Bishop (interpretata da Hailee Steinfeld), giovane arciera degli Young Avengers. Hawkeye è il giusto mix tra un buddy movie e Die Hard, un racconto natalizio sul percorso di Occhio di Falco come mentore e i suoi risvolti psicologici e fisici dopo una vita da eroe.

I programmi più visti: Bridgerton

Bridgerton – dopo appena una stagione – è ufficialmente la serie originale Netflix più vista di sempre. Nelle scorse settimane, infatti, Netflix ha diffuso diverse classifiche, comprese quella delle serie più viste per almeno due minuti nelle prime quattro settimane dall’uscita e la classifica che raggruppa le serie con più ore di visione in assoluto. A dominarle entrambe c’è proprio il costume drama prodotto da Shonda Rhimes: visto da 82 milioni di account per un totale di 625 milioni di ore di visualizzazione.

La serie, ambientata in una utopica età della reggenza inglese, racconta le vicende della famiglia Bridgerton. Lady Violet, i suoi quattro figli Anthony, Benedict, Colin e Gregory e le sue quattro figlie Daphne, Eloise, Francesca e Hyacinthe. Altra famiglia protagonista sono i Featherington: la madre Portia, Lady Featherington; suo marito, il barone; le tre figlie Philippa, Prudence e Penelope. Siamo nell’alta società londinese. In un’epoca in cui le giovani donne cercano marito e le madri sono in fermento, intente a trovare una buona sistemazione per le proprie figlie. La serie ha fatto scuola sia per i suoi spettacolari costumi che per i beauty look e le acconciature dei protagonisti. Bridgerton tornerà nel 2022 con la seconda stagione e sono già previste anche la terza e la quarta stagione.

Matrimonio a Prima Vista Italia

Rimanendo in tema di matrimoni, chiude la classifica dei programmi più visti Matrimonio a Prima Vista, basato sul format danese Married at First Sight. La trasmissione va in onda in anteprima su Discovery+ e, successivamente, su Real Time. In ogni stagione, sei concorrenti che non si conoscono tra loro vengono abbinati per formare tre coppie che si vedranno e si conosceranno per la prima volta il giorno del loro matrimonio, diventando per la legge marito e moglie. Dopo un mese, le tre coppie devono decidere se confermare il loro impegno matrimoniale o divorziare.

Nel corso delle puntate, inoltre, le coppie vengono seguite da tre esperti. Il programma è giunto finora alla sua settima edizione, con un successo che è cresciuto di anno in anno. Va detto che ad oggi solo due coppie sono “sopravvissute” a questo “esperimento sociale (così, infatti, viene definito il programma). L’ultima edizione è composta da otto puntate, della durata di circa un’ora l’una. A queste si aggiunge un ulteriore episodio, intitolato “E poi”, registrato qualche mese dopo, che racconta come sono cambiate le vite dei protagonisti. È possibile, infine, che ci sia un’ulteriore decima puntata, intitolata “La verità”, dedicata alle cose non dette o non chiarite dai partecipanti.

Foto credit: iStock

Ultimi articoli

La figlia influencer del ministro degli Esteri di Mosca

I social smascherano Polina Kovaleva, la figlia non riconosciuta di Sergej Lavrov.

Spotify lascia la Russia

Dietro la scelta la volontà di tutelare la propria produzione podcast .

Irene Colzi, news sulla fashion star

Dai primi passi con il suo Irene's closet fino al successo internazionale. Chi è Irene Colzi e tutto quello che c'è da sapere su di lei.

Dopo 8 anni una pubblicità diventa virale su TikTok

Lo spot è quello realizzato da Gentilini per far conoscere i suoi biscotti di punta ai giovanissimi.

Dolce e Gabbana debutta nel mondo del gaming

Prende il nome da "Good game" - il saluto globale tra i gamer prima di ogni partita - il progetto con cui il brand...