Discover

Gianmarco Rottaro, artista pop punk e tiktoker

Conosciuto principalmente come TikToker, Gianmarco Rottaro è ormai anche un artista pop-punk. Appassionato di musica, è riuscito a farsi strada anche in questo ambito, mentre porta avanti la sua carriera di influencer.

Seguitissimo sui social, è uno dei content creator più apprezzati ed è riuscito a sbarcare persino in TV. Ma cosa sappiamo di lui? Scopriamo qualcosa sulla vita lavorativa e su quella privata di Gianmarco Rottaro.

Gianmarco Rottaro in studio di registrazione
Foto credit: Account Instagram @gianmarco_rottaro

Chi è Gianmarco Rottaro

Nato il 31 aprile 1999 a Roma, Gianmarco Rottaro è uno dei content creator più amati degli ultimi tempi, soprattutto su TikTok. Nato da papà italiano e mamma tunisina, ha un fratello di nome Federico più grande di lui (è nato nel 1995).

Ha frequentato il liceo linguistico di Aprilia – in provincia di Latina – e ama suonare il pianoforte. Della sua vita privata, si sa che ha un’importante relazione con Marta Losito – iniziata nel 2020 – ma, in passato, alcuni rumor lo volevano impegnato con l’amica e influencer Zoe Massenti (questa relazione è sempre stata smentita da entrambi gli interessati).

Sin dall’età di tredici anni, ha iniziato a mostrare particolare interesse per la tecnologia, Internet e il mondo dei social che per lui sono, oggi, diventati un vero lavoro.

Creator e influencer da milioni di follower

Gianmarco Rottaro è un vero idolo per gli adolescenti. Il suo successo è scoppiato, all’improvviso, su TikTok, ma è presente anche su Instagram e su YouTube. Content creator e influencer, grazie alla sua simpatia e bravura, è riuscito a conquistare milioni di follower che sembrano essere in costante aumento.

Dal proprio pubblico si fa chiamare Gian ed è questo soprannome che ritroviamo anche come suo nome utente su TikTok. La voglia di diventare famoso sembra essere stata sempre molto forte in lui ed è per questo che, già da piccolo, studiava gli YouTuber più noti per cercare di comprendere i trucchi di questo lavoro.

Gianmarco Rottaro e TikTok: il successo

Come detto, per Gianmarco Rottaro il successo è arrivato su TikTok, poco dopo aver deciso di mettersi in gioco come gli influencer che seguiva. Ha, quindi, iniziato a pubblicare contenuti su Musical.ly – fondata nel 2016 in Cina da Alex Zhu e Luyu Yang e, poi, divenuta TikTok – e, sin da subito, sembra aver ottenuto un discreto riscontro.

Il primo video è stato pubblicato il 17 novembre 2018 e, sicuramente, ha contribuito a farlo conoscere al suo pubblico. In seguito, è riuscito a migliorare il lip-sync e non soltanto, con l’esperienza e i trucchi imparati dai content creator da lui seguiti. Gian si dedica, soprattutto, alla creazione di video comedy e coreografie, ma non mancano anche altre tipologie di video.

La crew Schioppiz con Lorenzo Antonelli e Zoe Massenti

La cosiddetta crew Schioppiz è composta da Gianmarco Rottaro e dagli influencer Lorenzo Antonelli e Zoe Massenti. Il gruppo ha anche collaborato con altri content creator come il TikToker Call Me Bucci, ovvero Alessio Buccinnà.

Insieme, i ragazzi hanno realizzato video divertenti e di vita quotidiana, riscuotendo milioni di visualizzazioni. Ad aiutare, infatti, Buccinnà ad emergere è stata proprio la collaborazione con la crew Schioppiz, grazie alla quale è emersa la vena comica dei membri del gruppo.

Fratelli per caso, il libro di Gianmarco Rottaro e la crew Q4

Oltre a impegnarsi da solo su TikTok e Instagram, Gianmarco Rottaro ha fatto parte anche della crew Q4, ovvero Quei Quattro. Per l’esattezza, il gruppo era formato da Rottaro, Diego Lazzari, Emanuele Giaccari e Tancredi Galli ed era stato fondato nel 2019. L’idea di cominciare a pubblicare dei contenuti tutti insieme era nata dopo essere usciti insieme e averne parlato, essendo i quattro amici da molto tempo. Per un certo periodo, inoltre, sono stati ospiti Valerio Mazzei – ex proprio di Marta Losito – e Zoe Massenti.

Gianmarco, Diego, Emanuele e Tancredi hanno anche lavorato a un progetto comune, che ha visto la luce nel 2020: la pubblicazione di un libro, edito da Rizzoli e dal titolo Fratelli per caso – La storia dei Q4. Nel libro, sono raccontate le loro storie, la nascita della crew, le vicende personali che non sono mai state narrate prima ai follower, i loro sogni.

È come se una mano sconosciuta, enorme, ci avesse preso sparsi, dove eravamo e ci avesse stretto nel pugno. Uno per tutti, tutti per uno. Non potevamo più scappare. L’amicizia è imprevedibile come l’amore: quando scatta, scatta. Il caso ci ha riuniti e non c’è niente che possa separarci.

I ragazzi hanno vissuto anche insieme, nella cosiddetta Chill House a Milano e sono presenti anche su YouTube, dove contano ben 250mila iscritti. Come raccontato a Vanity Fair, nonostante le differenze caratteriali, l’amicizia li ha portati a creare qualcosa che nel mondo degli influencer non si era ancora visto.

Forse siamo un’eccezione, ma vorremmo che l’unione diventasse la normalità. Unione e amicizia sono fattori che ci hanno dato forza, sia nella vita che sui social. Questo è il valore che ogni giorno trasmettiamo alle persone che ci seguono. Le cose, se fatte e condivise con le persone che ti amano, hanno più valore. Per noi è bellissimo vedere come le persone che ci seguono poi creino dei legami tra di loro, persone che abitano in regioni distanti diventino amiche perché, magari, hanno delle fanpage su di noi.

Il valore che i Q4 hanno sempre cercato di trasmettere è stata l’amicizia.

L’esperienza in TV di Gianmarco Rottaro

La notorietà sul Web ha portato Gianmarco Rottaro a essere invitato anche ad alcuni programmi televisivi, come la trasmissione Ciao Darwin (a cui ha partecipato rappresentando il popolo di Internet, per l’appunto).

L’influencer è stato ospite anche della seconda stagione della sketch comedy su Sky Ritoccati, che parla di chirurgia estetica. Come raccontato a Revenews, è stata un’esperienza divertente:

“Devo dire che è stato stupendo. Essendo la prima esperienza, avevo un po’ paura. Ci sono attori di grande livello e avevo paura di non essere all’altezza. Sul set, invece, sono stato accolto da una vera famiglia.”

Nella serie ironica, Rottaro ha interpretato un trapper costretto a far “qualcosa”, dal proprio manager, per cercare di restare impresso nella mente del pubblico.

Gianmarco Rottaro e la love story con Marta Losito

Foto Credi Account Instagram @gianmarco_rottaro

A differenza dei rumor sulle altre relazioni, la storia d’amore di Gianmarco Rottaro e Marta Losito è stata ufficializzata. Nata il 6 ottobre 2003 a Milano, anche Losito è un’influencer conosciuta e presente su TikTok, dove vanta 545milioni di like e 4,5milioni di follower e su Instagram, dove a seguirla sono in 2,2milioni.

Caratterialmente estroversa, la content creator ha una sorella di nome Agnese e, proprio come Gian, ha iniziato ad avvicinarsi al mondo dei social tramite Musical.ly all’età di tredici anni, mostrando la sua passione per la danza. I due si conoscevano già da tempo, ma hanno deciso di rendere ufficiale la loro storia nel gennaio 2020. A iniziare il corteggiamento è stato Gian che, quando ha saputo della fine della storia di Marta Losito con Valerio Mazzei, ha cercato di conquistarla.

Il tatuaggio di coppia per festeggiare tre anni insieme

Ancora oggi, la coppia Gianmarco Rottaro-Marta Losito sembra sia felice e che tutto stia procedendo a gonfie vele. A dimostrarlo ci sono i tanti post pubblicati sui social che li ritraggono insieme, come la foto che li vede passeggiare mano nella mano a Miami Beach.

Appassionati entrambi di tatuaggi e piercing, Gianmarco e Marta hanno deciso di fare un tatuaggio di coppia che avesse un significato profondo. Avendo festeggiato tre anni insieme, durante una vacanza a Londra, hanno postato su Instagram la foto dei nuovi tatuaggi: nella foto, i due si tengono la mano e, sui rispettivi polsi, è ben visibile il numero 19, ovvero il giorno in cui si sono fidanzati. Gianmarco, oltre al numero 19, ha deciso di farsi tatuare anche l’iniziale di Marta: una M.

La svolta di Gianmarco Rottaro: meno social, più arte

Il mondo dei social, però, non è il solo a interessare Gianmarco Rottaro che, nei suoi post su Instagram e TikTok, ha spesso dimostrato di essere appassionato anche di musica.

Gianmarco era molto legato al nonno che, purtroppo, non c’è più. Secondo quanto raccontato dal content creator e come riportato da All Music Italia, la decisione di dedicarsi alla musica sarebbe giunta anche grazie a lui.

Mi ero chiuso nella mia stanza per un’intera giornata e una nottata. Volevo evadere dai problemi esterni e che mi circondavano e opprimevano. Ho sentito la necessità di parlare con chi mi aveva sempre capito: mio nonno.

Ed è stato attraverso la musica che Gian ha iniziato a dialogare in segreto con suo nonno. Questa arte è diventata un modo per potergli raccontare quello che vive sia in amore che in amicizia e nel lavoro.

Non avveniva per mezzo di una preghiera o pensando a lui semplicemente, ma scrivendo. Scrivevo i testi di quelle che sarebbe diventate le mie canzoni e le condividevo in primis con lui.

Gianmarco ha, quindi, deciso di dedicare studio, tempo ed energie all’incantevole arte della musica.

La sua grande passione: la musica

Il primo vero amore di Gianmarco Rottaro è la musica. Come i suoi follower ormai ben sapranno, il genere preferito da Gian è il pop-punk, ma gli piace comunque spaziare. Sicuramente, i suoi gusti musicali sono stati influenzati da ciò che ascoltava insieme a suo fratello: Linkin Park, Green Day e Blink 182, tra gli altri. A Revenews, l’influencer ha raccontato:

Sto studiando da solo, mi sto conoscendo e mi sto scoprendo. Fin da piccolo, ho avuto con la musica un rapporto di salvezza. Scrivere mi libera da qualsiasi momento di tristezza.

Il creator ha, quindi, debuttato in campo musicale con il nome d’arte Holy, pubblicando il brano Sola. Questa canzone parla di un amore, come raccontato a Webboh:

Sola parla di un amore adolescenziale che, diciamo, un po’ tutti abbiamo vissuto, stiamo vivendo, vivremo. Quell’amore un po’ tossico ma, allo stesso tempo, che pensiamo ci faccia bene e che, indipendentemente da tutto, comunque c’è: è amore!

Secondo quanto detto dall’influencer, il testo rispecchia ciò che ha vissuto nella sua vita. Dopo Sola, è stata la volta di Basta che, su YouTube, ha raggiunto circa 60mila visualizzazioni. Basta racconta la fine di una storia d’amore. Come riportato da All Music Italia, Gian ha così spiegato il significato della canzone:

Basta parla di una parte di amore che ho vissuto con la mia ragazza in cui la situazione era complicata. Ci siamo ritrovati tante volte a dirci “basta” per certe situazioni che non dipendevano da noi, ma l’amore sembrava prevalere sempre davanti ad ogni situazione scomoda. Mi sono immaginato come potesse essere dire basta veramente e terminare tutto, ma non solo. Il brano non racchiude solo un amore, ma anche tante decisioni, in amicizia e nel lavoro, in cui ho faticato a pronunciare quella parola che a volte diventa necessaria.

Oltre a Sola e a Basta, è uscito anche un nuovo brano dal titolo Diversi Identici.

Gianmarco Rottaro su TikTok: quasi 3 milioni di follower

Gian ha iniziato la sua carriera proprio grazie a TikTok, quando ancora si chiamava Musical.ly ed è proprio questa piattaforma social a dargli più soddisfazioni. Si parla, infatti, di ben 198,1milioni di like e di ben 2,9milioni di follower.

Non si tratta di cifre piccole, ma importanti. A seguirlo sono, soprattutto, i suoi coetanei che ne apprezzano la spontaneità.

Gianmarco Rottaro, seguitissimo anche su Instagram

Come detto, però, Gianmarco Rottaro non è soltanto amatissimo su TikTok, ma anche su Instagram dove a seguirlo ci sono 802mila follower. Cosa ne pensa dei propri fan lo ha raccontato a Revenews:

Sono stato fan anche io da piccolo. Sapevo quello che volevo dai miei idoli. Capisco, quindi, cosa si aspettano da me i miei follower, ma non sono qui per dovere: ho iniziato per divertimento, non mi sarei mai aspettato tutto questo.

Gian condivide sia la propria vita privata che quella lavorativa pubblicando post, foto, video, storie e reel, prestando attenzione anche agli hater che non mancano mai.

Gianmarco Rottaro è presente anche su YouTube, dove vanta 220mila iscritti e utilizza il suo nome d’arte Holy.

© Credito: Alberto Terenghi / Ipa-Agency.Net / Fotogramma

Ultimi articoli

Beatrice Mautino, tra le più note science influencer

Biotecnologa, divulgatrice e science influencer, Beatrice Mautino parla di scienza, soprattutto legata alla cosmesi, sui social.

Virtual influencer vs real influencer: chi prevarrà nell’era digitale?

Sui social è arrivata una nuova tendenza: i virtual influencer. Cosa li differenzia da quelli reali? Quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

Oroscopo e creator: chi seguire per sapere cosa ti riservano gli astri

Ecco chi seguire per scoprire di più sull'astrologia e sul tuo oroscopo.

Al via The Beauty Revolution: la prima MypersonalExperience di Mondadori Media

Al via The Beauty Revolution: la prima MypersonalExperience, l’evento esclusivo per celebrare la nuova offerta beauty di Mondadori Media.

YouTube Music, ecco le playlist con l’AI: come funzionano

Dalle copertine personalizzate ai brani generati con pochi clic, ecco gli strumenti AI per le tue playlist YouTube Music.