Discover

Alice Pagani, star del cinema e top influencer

Attrice italiana e top influencer, Alice Pagani è tra i volti più amati del momento. Per chi non la conoscesse, è diventata famosa soprattutto per aver interpretato Ludovica Storti in Baby.

Classe 1998 e appassionata di cinema, social e Web, scopriamo di più sulla vita sia privata che lavorativa di Alice Pagani.

Chi è Alice Pagani

Nata ad Ascoli Piceno il 19 febbraio 1998, Alice Pagani è una delle attrici più amate degli ultimi anni. Appassionata di arte, cinema, scrittura e moda, ha frequentato il Liceo Artistico Osvaldo Licini della sua città per, poi, trasferirsi a Roma una volta compiuti diciassette anni così da avvicinarsi al mondo del cinema.

Per quanto riguarda la sua vita privata, suo padre si chiama Fabrizio Pagani e ha frequentato il Liceo Artistico come la figlia. A Io Donna, Alice ha raccontato:

Ogni volta che faccio discorsi sognanti, mi dicono che gli assomiglio. La mia famiglia mi ha dato tanti valori e questo conta molto di più della stabilità economica.

I suoi genitori – entrambi operai in fabbrica – sono divorziati; motivo per cui Alice è cresciuta con la madre. Quest’ultima si è data sempre da fare per non far mancare nulla alla figlia. Suo nonno è analfabeta, lavora nei campi, parla con gli animali e pensa che anche gli alberi abbiano un’anima; un uomo dal cuore grande che ha segnato Alice sia dal punto di vista dell’empatia che della sensibilità (utili tanto quanto la cultura).

Quando gli ho detto: “Nonno, voglio fare l’attrice”, mi ha messo in mano 50 euro. “Così puoi iniziare a fare quello che desideri”. Per lui 50 euro erano una fortuna. I miei volevano per me un mestiere più stabile, per proteggermi, ma il nonno ha detto: “Alice, tu sai proteggerti da sola”.

Ovviamente, non sono mancate le difficoltà e Alice ha dovuto lavorare come cameriera e lavapiatti per poter pagare l’affitto a Roma e gli studi. Suo padre le ha dato sempre fiducia e da lui ha ereditato anche l’amore per Fabrizio De André mentre, da sua mamma, ha imparato il senso di responsabilità.

Uno dei suoi ricordi più belli legato all’infanzia riguarda la nonna che dava da mangiare ai randagi. Alice Pagani è anche un’animalista convinta e ha adottato un cane vittima di maltrattamenti. Come riportato da Cosmopolitan, Alice è fidanzata con Filippo, alias DJ Dustin Phil dopo essere stata impegnata con Dylan Thomas Cerulli, il trapper Dark Pyrex. Filippo è nato sul Lago di Garda ed è, oggi, un DJ particolarmente conosciuto nel settore dei club underground.

Alice Pagani con il fidanzato Filippo alla Milano Fashion Week
© Credito: Riccardo GIordano / Ipa-Agency.Net / Fotogramma

Gli esordi come modella a soli 13 anni

Appassionata di moda, Alice Pagani ha iniziato a muoversi in questo mondo all’età di tredici anni grazie alla sua bellezza che è stata sin da subito notata. Ha cominciato posando per alcuni fotografi di Roma, Milano e San Benedetto del Tronto.

All’età di sedici anni, Alice ha ricevuto le prime chiamate da parte delle agenzie che l’hanno, in seguito, portata a trasferirsi anche a Milano per alcune sfilate e collaborazioni. Nonostante questo, però, il mondo della moda non la soddisfa al cento per cento e capisce di essere interessata più alla recitazione che ad altro. Nonostante questo, però, collabora ancora con brand del mondo fashion come Fendi, Bulgari e Moncler. È stata anche scelta da Giorgio Armani come volto per le fragranze In Love With You e Stronger With You di Emporio Armani.

Alice Pagani si trasferisce a Roma e studia recitazione

Per muovere i primi passi nel mondo del cinema e della TV, Alice Pagani ha seguito corsi di recitazione tra cui un anno di studi alla Scuola del Cinema di Roma. Questa esperienza le ha permesso di vincere la sua timidezza.

Della sua filmografia fanno parte titoli come Il permesso – 48 ore fuori (2016) di Claudio Amendola, Classe Z (2017) con la regia di Guido Chiesa, Loro (2018) con la regia di Paolo Sorrentino, Ricordi? (2018) con la regia di Valerio Mieli, La rosa velenosa (The Poison Rose) del 2019 e la regia di Luca Giliberto, George Gallo e Francesco Cinquemani e Non mi uccidere (2021) con la regia di Andrea De Sica (tratto dal noto romanzo di Chiara Palazzolo, uscito nel 2005).

Oltre a tutto ciò, è stata il volto di videoclip come Siamo Qui di Vasco Rossi, Vedrai di Samuel dei Subsonica e Fidati Ancora di Me di Alessandra Amoroso.

Indimenticabile Ludovica Storti nella serie Netflix Baby

Alice Pagani è anche la protagonista di Baby, prodotta dal 2018 al 2020 per tre stagioni. Diretta da Anna Negri, Andrea De Sica e Letizia Lamartire, la serie TV Netflix è liberamente ispirata allo scandalo del 2013 che riguarda le baby squillo del Parioli, quartiere di Roma.

Baby parla di prostituzione minorile, abuso di minori, omosessualità e violenza sessuale, narrando la vita di alcuni adolescenti e delle loro famiglie. Il personaggio interpretato da Alice Pagani è quello di Ludovica Storti, un’adolescente irrequieta come gli altri studenti del prestigioso e fittizio Liceo Collodi.

Figlia di una donna un po’ adolescente e rabbiosa nei confronti dell’ex-marito, Ludovica conosce un ragazzo più grande in un locale che le propone una soluzione ai suoi problemi economici, inserendola nel mondo delle escort e nel giro delle baby squillo. Per interpretare Ludovica, Alice Pagani ha dovuto imparare quello che è lo slang romano.

Alice Pagani e il Ciak d’Oro per il ruolo di Stella di Paolo Sorrentino

Nel 2019, ha vinto un Ciak d’Oro per avere interpretato Stella in Loro, vincendo anche il premio Guglielmo Biraghi – Nastro d’Argento nel 2021 per aver vestito i panni di Mirta e Luna in Non mi uccidere. Film del 2018 diretto da Paolo Sorrentino, Loro è diviso in due parti: Loro 1 e Loro 2.

Il film racconta le vicende sia private che politiche e professionali di Silvio Berlusconi, il cui ruolo è interpretato da Toni Servillo. Sergio Morra (Riccardo Scamarcio) è un imprenditore che si occupa di escort, corrompendo politici e ottenendo appalti in modo illegale. In un mondo fatto di cocaina e festini, l’uomo si trasferisce a Roma dalla Puglia, con l’obiettivo di avvicinarsi a grandi nomi.

Nel cast di Loro, compaiono anche Elena Sofia Ricci nei panni di Veronica Lario e Kasia Smutniak in quelli di Kira.

Alice Pagani premiata da Sharon Stone nella categoria Cinema

Come riportato dal Corriere Adriatico, Alice Pagani è stata anche protagonista della serata organizzata da Bulgari, Bzero1 Aurora Awards, nel 2022 a Milano, venendo premiata da Sharon Stone nella categoria Cinema.

L’appuntamento si prefiggeva di premiare le donne che si sono imposte a livello mondiale nei settori del sociale, dello spettacolo e dello sport. Nel caso di Alice Pagani, quest’ultima è stata riconosciuta come volto femminile emergente.

Sharon Stone si è complimentata con Alice Pagani per il successo ottenuto anche a livello internazionale. L’attrice ha deciso di donare quanto ricevuto alla Croce Rossa Italiana.

Il libro di Alice Pagani: Ophelia

Ophelia è il titolo del libro di Alice Pagani, uscito il 4 maggio 2021. Il romanzo – edito da Mondadori Electa – è una sorta di favola nera che racconta, per l’appunto, la storia di Ophelia. Alice parla di se stessa attraverso la protagonista del suo libro, una ragazza alla ricerca della propria via. A La Repubblica, ha raccontato:

Nel libro ci sono luoghi della mia vita. Sono legata alla mia terra, le Marche e ad Ascoli Piceno. Io sono cresciuta con le lucciole: entravano in casa, bellissimo. Ho iniziato mettendo le frasi sul mio Instagram, come un diario di bordo, proprio come negli anni Ottanta si scriveva il diario a mano e si annotavano i pensieri. Questi miei pensieri sono stati notati da Mondadori: erano incuriositi, volevano capire se sapessi scrivere.

Con l’aiuto di un editor – perché dislessica – Alice Pagani ha scritto un romanzo di suo pugno, senza dover ricorrere a un ghost writer. Da sempre leggere è uno dei suoi hobby preferiti, che condivide con la madre.

Leggere era il nostro hobby preferito, questo mi ha aiutato anche se ancora faccio errori. Mi capita di scrivere “borsa” al posto di “porta” e non leggo quello che ho scritto realmente. Quando finivo i capitoli, leggeva l’editor Mattia Fontana, che sistemava tutto. Un lavoro lungo, bello, accurato.

Sua mamma ha letto il romanzo e si è emozionata. Il titolo, Ophelia, nasce ovviamente da uno dei personaggi della tragedia di Amleto. Il personaggio principale è imperfetto, in continua lotta per emergere e innamorato della musica (come Alice che l’ha usata anche per scrivere e trovare ispirazione). I personaggi del romanzo rappresentano le paure dell’attrice.

Alice Pagani alias Ophelia Millaiss, content creator

Oltre a essere appassionata di moda, di recitazione e di scrittura, Alice Pagani ama anche il canto, la pittura, la fotografia e la danza. Il nickname scelto da Alice Pagani per i social e il Web è quello di Ophelia Millaiss, ispirato dal dipinto a olio su tela Ophelia realizzato dal pittore John Everett Millais.

Creata tra il 1851 e il 1852, la tela è ispirata – a sua volta – proprio dal personaggio di Ofelia, protagonista dell’Amleto (The Tragedy of Hamlet, Prince of Denmark) di William Shakespeare che muore annegando in un ruscello. Prima, Millais dipinse il paesaggio e, soltanto in seguito, venne aggiunta Ofelia ispirandosi alla vegetazione nei pressi del fiume Hogsmill a Ewell nel Surrey e alla modella Elizabeth Siddal (futura moglie di Dante Gabriel Rossetti, suo amico). Per posare, la donna venne fatta immergere in una vasca da bagno riscaldata, al numero 7 di Gower Street a Londra ma, quando il riscaldamento smise di funzionare, Lizzie si ammalò di bronchite e questo portò il pittore a dover pagare cinquanta sterline per rimborsare le spese mediche della donna.

Come detto, Alice Pagani è anche una content creator.

Alice Pagani seguitissima su Instagram: 2,2 milioni di follower

Content creator e influencer, Alice Pagani è seguita su Instagram da circa 2,2milioni di follower. Al Corriere Adriatico, Alice ha raccontato:

Mi rimproverano di non utilizzare abbastanza Instagram per promuovere il mio lavoro, ma vorrei che la gente venisse a vedermi al cinema, non che metta dei like sui social.

Instagrammer sì, quindi, condividendo post, foto, video, storie e reel della sua vita privata e della sua vita lavorativa, ma senza esagerare. Come detto prima, amante degli animali, Alice Pagani ha anche dedicato un profilo Instagram ai suoi cani, raggiungendo circa 3mila follower: Monada è un levriero spagnolo e Nina è un levriero italiano.

Il profilo TikTok di Alice Pagani

Infine, Alice Pagani è presente anche su TikTok dove vanta 117mila like e 48,7mila follower. Anche attraverso questo social, l’attrice e influencer racconta parte della sua vita.

Appassionata di attrici come Monica Vitti, Angelina Jolie e Winona Ryder, sicuramente sentiremo ancora per molto parlare di Alice Pagani, sia nel mondo del cinema che in quello dei social.

Immagine di copertina © Credito: Cinzia Camela / Fotogramma

Ultimi articoli

Beatrice Mautino, tra le più note science influencer

Biotecnologa, divulgatrice e science influencer, Beatrice Mautino parla di scienza, soprattutto legata alla cosmesi, sui social.

Virtual influencer vs real influencer: chi prevarrà nell’era digitale?

Sui social è arrivata una nuova tendenza: i virtual influencer. Cosa li differenzia da quelli reali? Quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

Oroscopo e creator: chi seguire per sapere cosa ti riservano gli astri

Ecco chi seguire per scoprire di più sull'astrologia e sul tuo oroscopo.

Al via The Beauty Revolution: la prima MypersonalExperience di Mondadori Media

Al via The Beauty Revolution: la prima MypersonalExperience, l’evento esclusivo per celebrare la nuova offerta beauty di Mondadori Media.

YouTube Music, ecco le playlist con l’AI: come funzionano

Dalle copertine personalizzate ai brani generati con pochi clic, ecco gli strumenti AI per le tue playlist YouTube Music.