Discover

Fantasanremo: la popolarità dei cantanti secondo SEMrush

Ormai non si può più pensare al Festival di Sanremo, senza associarlo immediatamente al Fantasanremo, il fantasy game basato sul Festival della canzone italiana. La parola Fantasanremo, infatti, è stata digitata sui motori di ricerca oltre 300 mila volte, solo nel mese di dicembre.

Il palco di Sanremo per l'edizione 2023
Credits: Maurizio D’Avanzo / ipa-agency.net

Come funziona il Fantasanremo

Come nel Fantacalcio, ognuno deve formare la sua squadra avendo a disposizione 100 Baudi (moneta del game), scegliendo i componenti tra i cantanti in gara. In base alle performance delle varie serate, verranno poi attribuiti o tolti punti a ciascuno di essi.

Come scegliere i cantanti da arruolare? Un aiuto arriva da Semrush, piattaforma leader nella gestione della visibilità sul web, che ha analizzato come è cambiata la popolarità online dei cantanti in gara negli ultimi sei mesi. Un dato certamente utile, considerando che anche il posizionamento in classifica e gli eventuali premi costituiscono occasioni di punteggio.

I cantanti in gara quest’anno

Quest’anno saranno in gara cantanti molto diversi tra loro, sia per genere musicale, sia per longevità della carriera. Tra coloro che sono sul palco da più tempo, a far registrare il maggior tasso di crescita di popolarità sono gli Articolo 31, con un aumento dell’812%. J Ax e Dj Jad si erano separati artisticamente nel 2006, per poi tornare a farsi vedere insieme saltuariamente dal 2018. Ora c’è grande attesa dei loro fan per questo ritorno in grande stile sul palco dell’Ariston.

Interessante anche la crescita dei Coma Cose, duo indie pop/rap, formatosi nel 2017, ma già alla sua seconda esperienza sanremese. La prima fu nel 2021 con Fiamme negli occhi, che, sebbene non si posizionò bene in classifica finale, ottenne grande apprezzamento dalla critica e dal pubblico. Negli ultimi 6 mesi, la loro popolarità è cresciuta ulteriormente dell’814%.

I Coma Cose durante un concerto
Credits: Corinna Alabiso / ipa-agency.net

Tra i cantanti di “ultima generazione”, quello che ha suscitato un interesse maggiore è il rapper savonese Sethu, che ha visto aumentare le ricerche online che lo riguardano addirittura del 3.757%. Classe 1997, racconta una generazione che vive tra incertezze, ansie e paure per il futuro. Ottimo riscontro online anche per i Colla Zio, che migliorano del 2.414%. Il collettivo musicale milanese è composto da 5 membri poco più che ventenni, che fanno musica fondata su una fluidità di generi.

Questa 73° edizione del Festival sarà anche la prima volta che vedremo la partecipazione sul palco dell’Ariston de I Cugini di Campagna in 53 anni di carriera. La band, formatasi nel 1970, negli anni ha subito alcune modifiche alla formazione iniziale, ed ha inciso ben 18 album. Il chitarrista Ivano “Poppi” Michetti e il suo fratello gemello, il batterista Silvano Michetti, sono gli unici due membri della formazione iniziale che fanno ancora oggi parte del gruppo. Anche la loro popolarità online ha avuto un incremento negli ultimi 6 mesi, migliorando del 174%.

Credits immagine di copertina: Maurizio D’Avanzo / ipa-agency.net

Ultimi articoli

Moto travellers: i profili che viaggiano su due ruote

Siete amanti delle due ruote? Vorreste sapere qualcosa di più sulle moto e tutto ciò che circonda il mondo dei motori? Ecco una guida...

Threads, ecco l’aggiornamento che tutti stavano aspettando: c’entrano le foto

Finalmente è possibile inserire una o più foto all’interno dei post da pubblicare sull’app Threads. Ecco come fare.

Spazio Grigio-Irina Potinga, life coach minimalista

Life coach e conosciuta sul Web come Spazio Grigio, Irina Potinga si occupa di minimalismo, suo stile di vita.

Scoprire il mondo insieme a Travel life: l’intervista ai creator Stefania e Fabio

Stefania e Fabio sono i travel creator che attraverso i loro account social scoprono il mondo e regalano consigli, itinerari e ispirazioni di viaggi. Li abbiamo intervistati e questo è quello che ci hanno raccontato.

Hai un podcast? Questa nuova funzionalità di YouTube può aiutarti

Raggiungere un pubblico più ampio e offrire una fruizione dei contenuti più comoda e ordinata. Ecco i feed RSS YouTube per i podcaster.